Astrologia spiegata facile parte 4

L’Astrologia spiegata facile – parte 5

Per la rubrica Astrologia Spiegata Facile, abbiamo fin qui visto i primi 6 segni dell’Oroscopo, la prima metà: Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone e Vergine. Abbiamo dunque affrontato le stagioni calde, Primavera ed Estate, e adesso ci apprestiamo a parlare dei segni delle stagioni fredde, Autunno ed Inverno.

 

Astrologia for dummies parte 5

È qui da introdurre un concetto particolare di cui abbiamo già accennato e di cui parleremo anche in futuro: l’opposizione. Infatti i segni che andremo a vedere di qui in avanti sono gli opposti dei segni di cui abbiamo parlato finora. Ma cosa vuol dire opposto? Molte persone pensano subito che tra due segni opposti non ci sia una grande compatibilità, ed invece è vero proprio l’opposto!

L’opposizione tra due segni infatti ci parla di complementarietà, ovvero la capacità di completarsi a vicenda. In pratica sommando gli strumenti dell’uno e dell’altro si ottengono tutti gli strumenti possibili: ciò che manca all’uno è presente nell’altro e viceversa.

Un segno indica all’altro in cosa deve migliorare e ne riceve in cambio la stessa informazione. È bene precisare che bisogna distinguere questo tipo di opposizione da quella di cui parleremo quando affronteremo l’argomento degli aspetti tra i pianeti. Quello sarà tutt’altro discorso.

 

Bilancia

Il periodo della Bilancia va dal 23 Settembre fino al 22 Ottobre ed è un segno di Aria, Cardinale, di polarità maschile e governato da Venere. Il suo opposto è l’Ariete che è anch’esso Cardinale e maschile, ma appartiene all’elemento Fuoco ed è governato da Marte (amante di Venere).

In autunno la natura inizia un processo di “introversione” potremmo dire, un momento in cui inizia una lunga pausa che serve a preparare le condizioni migliori per accogliere un nuovo seme che sarà fecondato e darà nuovi germogli. È un momento in cui rimane evidente un certo equilibrio: ad esempio si trova in questa stagione l’Equinozio d’Autunno, in cui il giorno dura esattamente quanto la notte.

Non a caso il segno che andiamo ad analizzare è quello della Bilancia, simbolo di equilibrio. Questo segno è aperto alla relazione, alla comunicazione, proprio perché ha bisogno di un altro elemento, di un altro braccio della bilancia, per raggiungere l’equilibrio così importante. Le persone della Bilancia usano il tatto e la diplomazia nelle relazioni in maniera assolutamente esemplare.

È qui del tutto evidente l’opposizione con l’Ariete: le persone dell’Ariete fanno tutto da sole, non sa nemmeno cosa sia la delicatezza e fa volentieri a meno della comunicazione. L’equilibrio non sa nemmeno dove sta di casa, l’Ariete.

In qualche maniera dunque la Bilancia segnala all’Ariete che dovrebbe essere più diplomatico, porre attenzione ai sentimenti altrui, lo spinge a comunicare e ad aprirsi.

D’altra parte però la Bilancia viene stimolata dall’Ariete a prendere le decisioni, a passare all’azione, a concludere le cose senza inseguire troppo il perfezionismo, ad evitare i moltissimi tentennamenti tipici bilancini.

Essendo un segno d’Aria la Bilancia trova il suo habitat nel mondo mentale, ma non per mere speculazioni astratte, come era il caso dei Gemelli, ma piuttosto con un’attenzione fortissima alla relazione con l’altro. Usa tutte le sue capacità intellettive al fine di mantenere sana la relazione evitando un disequilibrio e di ferire l’altro.

 

Scorpione

Il periodo dello Scorpione è compreso tra il 23 Ottobre e il 21 Novembre, è un segno femminile, di Acqua che è governato da Plutone e da Marte. In questo momento dell’anno la natura sta “morendo” per rigenerarsi, nella terra avviene una sorta di decomposizione che fertilizza il terreno stesso.

In questo periodo troviamo infatti, e non è un caso, anche la festa dei defunti che si celebra il 2 Novembre. L’opposto dello Scorpione è il segno del Toro che infatti celebra uno dei periodi più traboccanti di vita: la primavera inoltrata, piena di fiori.

Difficilmente è possibile immaginare un segno più complesso ed enigmatico: lo Scorpione essendo d’Acqua e di polarità femminile è un segno legatissimo ai propri istinti e alle emozioni profonde, ma è anche governato da Marte, il pianeta dell’aggressività.

In estrema sintesi dunque ci troviamo di fronte a forze inconsce estremamente difficili da controllare che spesso creano veri e propri disordini mentali.

La persona nata sotto il segno dello Scorpione è sempre in contatto con i propri stati d’animo e agisce d’istinto contro tutti gli attacchi che gli arrivano dall’esterno.

Non importa se detti attacchi sono reali o soltanto immaginati, la reazione sarà comunque tremenda. Infatti la sua visione del mondo è fortemente mediata dalla sua emotività che da una parte gli offre uno scenario spesso distorto, ma dall’altra gli apre stanze segrete, così complesse, che gli altri segni nemmeno riescono ad immaginare.

Possiamo rivedere la cosa attraverso il Toro, il suo opposto, che ha sempre le idee molto chiare, agisce alla luce del sole, in maniera diretta. Ed infatti il Toro insegna allo Scorpione ad attenersi alla realtà e al presente, rimanendo semplice e diretto.

Lo Scorpione invece suggerisce al Toro che il mondo è più complesso di ciò che si vede, che si comunica anche in maniera non verbale e che si può essere anche meno conformisti nella vita.

 

Sagittario

Il momento del Sagittario si sviluppa tra il 22 Novembre e il 20 Dicembre e si tratta di un segno di polarità maschile, mobile, di Fuoco che è governato da Giove e Nettuno. Il suo segno in opposizione è quello dei Gemelli.

In questo periodo dell’anno la natura rimane nascosta sotto terra, si protegge in qualche modo dall’inverno che sta arrivando. Il simbolo del Sagittario dice molto del suo carattere: il centauro che scocca la freccia è infatti una sorta di simbolo che rappresenta la sottomissione degli istinti animali (il cavallo) alla ragione (la parte umana), mentre si passa all’azione e alle scelte (la freccia).

Il Sagittario è l’ultimo segno di Fuoco, è un fuoco dunque più controllabile: meno caotico ed impulsivo di quello dell’Ariete e meno costante ed incentrato sul potere di quello del Leone. È un fuoco in qualche maniera più evoluto, più spirituale e che guarda ad orizzonti più lontani. Il Sagittario guarda sempre lontano, fisicamente, spiritualmente, culturalmente, psicologicamente…

Il Sagittario mostra al Gemelli la direzione a cui dovrebbe essere orientata la sua capacità mentale in modo da trarne giovamento, il Gemelli invece insegna al Sagittario la leggerezza e la voglia di comunicare agli altri i propri pensieri e progetti.

 

 

Vedi anche la prima parte de L’Astrologia spiegata facile – parte 1

Vedi anche la seconda parte de L’Astrologia spiegata facile – parte 2

Vedi anche la terza parte de L’Astrologia spiegata facile – parte 3

Vedi anche la quarta parte de L’Astrologia spiegata facile – parte 4

Vedi anche la sesta parte de L’Astrologia spiegata facile – parte 6

Vedi anche la settima parte de L’Astrologia spiegata facile – parte 7

Vedi anche l’ottava parte de L’Astrologia spiegata facile – parte 8

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?