Nascere il 28 luglio

Nascere il 28 Luglio: vittoria ed insensibilità

Il giorno 28 del settimo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano ai Santi Nazario e Celso, due martiri che subirono la prima persecuzione dei cristiani scatenata da Nerone.

 

Nazario era figlio di una donna molto pia che era stata avvicinata al cristianesimo direttamente da San Pietro, o al massimo da uno dei suoi primi discepoli.

 

Seppure il padre fosse pagano, il giovane Nazario crebbe nel culto del Cristo e arrivato ad un’età giusta decise di andare a fare apostolato in molti luoghi, uscendo così da Roma.

 

Arrivato a Milano i pagani lo arrestarono assieme ad un altro giovane che lo accompagnava: Celso. I due giovani e ferventi cristiani vennero condannati ad essere decapitati con una mannaia.

 

L’esecuzione avvenne intorno all’anno 68 nel pieno fervore della prima sanguinosissima persecuzione contro la Chiesa che era stata promulgata da Nerone.

 

La storia di questi due Santi si perse nei primi secoli dopo Cristo fino a che fu Sant’Ambrogio a ritrovarne i cadaveri nel 395 e i due corpi vennero da quel momento conservati e la loro storia tramandata.

 

I nati il 28 Luglio sono abitati da una voglia smisurata di primeggiare sia nella sfera sociale che in quella professionale. Non importa cosa dicono e cosa pensano, il loro spirito competitivo passa sopra ogni cosa. Anche il più mite dei nati in questo giorno non può nascondere la sua tendenza a voler essere sempre sulla cresta dell’onda e non lasciarsi mai portare dagli eventi, ma governarli.

 

Non importa quale sia il contesto, loro devono prevalere. Un carattere simile deve mettere in conto molti problemi a livello emotivo, ma questo non li distoglierà dal loro obiettivo. Per questo molto spesso rischiano di essere insensibili e rudi.

 

Le persone nate in questo giorno devono dunque coltivare delle qualità umane importanti al fine di non rendere la loro vita, e quella di chi gli sta intorno, un inferno.

 

Pazienza, diplomazia, empatia, dovranno essere sviluppate da queste persone anche per riuscire a conseguire obiettivi davvero importanti in tutti i campi. Se sapranno integrarsi con gli altri e non proseguire con l’idea di essere delle isole, potranno evolvere molto bene e raggiungere grandi risultati, se invece proseguiranno con il loro isolamento arriveranno presto alla sterilità più totale, al deserto assoluto attorno a sé.

 

Il loro rapporto con la competizione è semplicemente centrale: devono infatti imparare anche a perdere e ad essere consapevoli che le sconfitte sono occasioni di crescita non drammi in cui dare sfogo a tutte le proprie frustrazioni. Tendenzialmente ogni volta che vengono sconfitti infatti, finiscono anche con il mettere a forte rischio i rapporti umani connessi alla sconfitta.

 

Se riescono ad evolvere in questo senso potranno avere anche grosse soddisfazioni in ambito amoroso: appena avranno compreso che amarsi non è una gara e che nessuno deve prevalere sull’altro. Una volta appreso questo concetto fondamentale potrebbero trovare un partner che loro ritengono degno di fiducia e di ricevere il loro amore.

 

È quasi inutile dire che se i nati il 28 Luglio perdureranno a considerare i rapporti sentimentali come una guerra dei sessi in cui lo scopo è il potere dell’uno sull’altro, si autocondanneranno all’infelicità.

 

Numeri, Pianeti e Tarocchi

Nella numerologia classica, i nati il 28 Luglio sono guidati dal numero 1, poiché 2+8 = 10 e 1+0 = 1. Nemmeno a dirlo, chi è governato dal numero uno ha la tendenza a voler primeggiare, ha sempre le idee piuttosto chiare ed un piano per arrivare al vertice nel proprio settore. Si consideri che i nati in questo giorno sono anche dominati dal Sole, due volte! Perché oltre all’influsso planetario diretto nei nati in questa data, bisogna considerare anche che il Leone è anch’esso governato dal Sole. Ne consegue dunque una tendenza alla scalata del potere da parte dei nati il 28 Luglio che potrebbe rivelarsi spietata nei confronti di tutti quelli che li circondano.

 

Dal punto di vista dei Tarocchi, la prima carta degli Arcani Maggiori è quella de Il Mago. Questo Arcano porta con sé diversi simboli: l’intelletto, l’informazione, la comunicazione, la magia… Nella rappresentazione tradizionale si troverà sopra alla testa del Mago, il simbolo dell’infinito che in alcuni mazzi prende la forma di un cappello, in altri quella di un’aureola.

 

Questo dettaglio viene tradotto, secondo alcune interpretazioni, come l’affermazione della natura ciclica del mondo, la consapevolezza di una sorta di eterno ritorno senza fine che farebbe diventare il Mago estremamente potente.

 

Le caratteristiche positive di questa prima ed importantissima carta sono senza dubbio legate alle abilità diplomatiche e ad una certa intelligenza. I lati negativi invece esprimono una tendenza ad essere senza scrupoli e ad agire con opportunismo.

 

Anche la carta dei Tarocchi collegata ai nati il 28 Luglio, il Mago, suggerisce dunque che le persone nate in questo giorno dovranno valutare con attenzione se sfruttare le proprie capacità verso obiettivi morali o se puntare verso zone molto più oscure.

 

La Salute

I nati il 28 Luglio hanno un buon rapporto con la loro salute. Sono dotati di grandi capacità di recupero da malattie ed incidenti e sono naturalmente dotati di un senso di sopravvivenza che li sostiene in ogni occasione.

 

L’unico problema è che dovrebbero schiarirsi un poco le idee: non hanno il controllo di tutti i problemi, non possono gestire ogni disturbo cronico con la forza di volontà. È necessario infatti inserire la prevenzione nell’equazione. I nati in questo giorno tendono a non percepire i propri limiti e le proprie fragilità fino a quando non raggiungono situazioni oramai compromesse.

 

Vi è anche la tendenza, nei nati in questo giorno, di approfittare un po’ troppo delle gioie della tavola: dovrebbero invece imparare a gestire questa loro tendenza rivolgendosi a specialisti del settore e affidandosi ad una dieta sana ed equilibrata.

 

Lo sport fa molto bene ai nati il 28 Luglio, anche per indirizzare un po’ la loro competitività, ma stando sempre attenti a non far degenerare l’attività fisica in un’ossessione.

 

Conclusione

I nati il 28 Luglio fondamentalmente dovrebbero prendere atto che nella vita si può vincere sempre soltanto se si guarda alle sconfitte come occasioni per imparare. Se si imposta la vita in questa maniera o si vince o si impara.

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?