Nati il 25 Settembre

Nascere il 25 Settembre: determinazione e ironia

Per la numerologia classica, i nati il 25 settembre sono governati evidentemente dal numero 7 in quanto 2 + 5 = 7, e dal pianeta Nettuno. È molto interessante notare che la congiunzione tra il pianeta Nettuno e Venere, che governa il segno della Bilancia, molto spesso crea una personalità dai toni artistici, particolarmente aggraziata, eterea, leggera, soave. Vista così potrebbe sembrare una congiunzione estremamente positiva, ma Nettuno e Venere può portare anche a uno sviluppo di tendenze poco salutare e piuttosto nichiliste: consumo di alcol, di droghe…

Non poche persone che sono governate dal numero 7 apprezzano molto i viaggi e cambiamenti in generale ma tendenzialmente amano molto vivere nei pressi di quella che chiamano “casa”. Anche questo aspetto si rivela piuttosto conflittuale e può portare a sentimenti contrastanti nei confronti del proprio stile di vita.

Per la numerologia esoterica l’Arcano Maggiore corrispondente è il Carro, che viene rappresentato da una figura regale all’interno di un carro trainato da due cavalli. Da questo punto di vista la carta simboleggia il raggiungimento della propria meta, con tutta la determinazione necessaria, per quanto sia difficile da raggiungere. In qualche modo questa carta ci riporta a un condottiero vittorioso che non si arrende davanti alle sfide che ha davanti. Infatti il lato positivo della carta ci parla di talento, efficienza, successo. Mentre il lato oscuro di questo Arcano ci fa prestare attenzione ad atteggiamenti dittatoriali e ad una scarsa percezione di quella che è la direzione giusta da seguire.

 

I Nati il 25 Settembre

I nati il 25 settembre sviluppano un rapporto piuttosto curioso con la società poiché da una parte cercano fortuna, apprezzamento e successo all’interno delle sue strutture, ma d’altra parte sono fortemente critici ed ironici a proposito del suo funzionamento. Un amore e odio che permette loro di sottolineare come le strutture sociali potrebbero essere migliorate. Ad una prima occhiata potrebbero sembrare persone in grado di incarnare l’ambiente da cui provengono, ma in realtà nessun altro è altrettanto critico con il proprio mondo. Anche qui si denota immediatamente una dualità importante: dalla parte incarnano perfettamente il tessuto sociale da cui provengono, dall’altra sono fortemente critici con esso.

 

Lo stesso schema si ripete anche all’interno dell’azienda, della cerchia di amici, della loro famiglia… Essi sembrano sempre perfettamente interpretare i valori e le aspirazioni del gruppo, ma d’altro canto potrebbero prenderne le distanze con un atteggiamento fortemente critico. Forse anche per questo atteggiamento essi hanno difficoltà ad aprirsi esprimere le proprie emozioni e sentimenti: infatti, ad un primo approccio, risultano freddi e distanti. In realtà però hanno un bisogno d’affetto enorme ed una sensibilità particolarmente accentuata. Tendenzialmente si isolano, a seguito spesso di storie sentimentali finite male, e provano a mantenere la distanza da tutti quei contatti sociali che li esporrebbero a potenziali pericoli.

 

I nati in questo giorno sono individui fantasiosi, precisi, puntigliosi, perfezionisti che si rivelano in grado di verificare il loro lavoro più e più volte al fine di assicurarne la perfezione assoluta. Ovviamente chiedono agli altri quello che chiedono sé stessi: la perfezione assoluta. È piuttosto curioso notare che seppure essi critichino apertamente il loro gruppo d’appartenenza, non accettano che vengano formulati attacchi da parte di estranei: loro possono, gli altri no. Le persone nate il 25 settembre si rivelano in grado di stringere legami più profondi e solidi con dei gruppi, con la società, con un’azienda… Anziché con un altro individuo. Ciò fa sì che all’interno di una relazione sentimentale possono sembrare sempre un po’ distanti, persi in un altro pensiero, con qualcosa di non detto, qualcosa di non rivelato. Non bisogna però pensare che sia un amante, almeno non nel senso classico del termine.

 

Particolare attenzione dovrebbe essere riservata dai nati in questo giorno al rapporto che essi vanno a sviluppare con i propri figli: infatti questa distanza, questo sentirsi legati più a gruppi che ad individui, potrebbe andare a nuocere gravemente sullo sviluppo della personalità del figlio.

 

La Salute

I nati il 25 settembre, nonostante la loro natura, dovrebbero impegnarsi seriamente nella pratica di esercizio fisico. Non importa se soggetto in questione particolarmente pigro o non portato per l’attività fisica: è comunque necessaria un certo allenamento per mantenere una buona salute generale. Anche una bella passeggiata, fatta ogni giorno, può rappresentare una forma di esercizio straordinariamente efficace. Senza contare che durante le camminate è possibile lasciare vagare la mente, uscendo così dallo stress quotidiano. Anche dal punto di vista dell’alimentazione i nati in questo giorno dovrebbero porre maggiore attenzione agli alimenti: una dieta più bilanciata, tenendo sotto controllo il consumo di grassi e carboidrati, potrebbe dare risultati straordinari. Come già visto in precedenza le persone nate in questo giorno potrebbero sviluppare una certa tendenza al consumo di alcol: la questione andrebbe evitata assolutamente. Si raccomanda infatti di bere prevalentemente acqua, in grande quantità, ed evitare qualunque altro prodotto che possa generare dipendenze.

 

Il Santo del Giorno

Il 25 settembre è dedicato nel calendario cristiano a San Cleofa, un discepolo diretto di Gesù di cui non si sa moltissimo.

Cleofa fu un discepolo di Gesù che proprio nel giorno della Resurrezione, dopo le celebrazioni pasquali, stava tornando assieme ad un altro discepolo, Alfeo, in una zona conosciuta come Emmaus. Entrambi i discepoli vennero accompagnati davanti al Risorto. Inizialmente non riconobbero Gesù, ma gli offrirono ospitalità presso la loro dimora.

I due erano ancora molto addolorati per la morte di Gesù e però erano state informati da alcune donne della Resurrezione, a cui loro non potevano avere assistito. Spiegarono queste cose al viandante che vista la loro speranza decise di rimanere con loro e quando fu al tavolo prese il pane, pronunciò la benedizione, lo spezzò e lo diede loro. Ciò fece comprendere immediatamente ad Alfeo e Cleofa che quello davanti a loro è proprio Gesù, risorto. Quando lo riconobbero Egli sparì.

 

Conclusione

I nati il 25 settembre dovrebbero tenere a bada la loro tendenza alla critica, o perlomeno evitare gli aspetti più aspri e fastidiosamente ironici delle proprie osservazioni. Governare la propria lingua e imparare ad aprire maggiormente il proprio cuore sono gli aspetti più importanti da prendere in considerazione per le persone nate in questo giorno.

 

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Hai bisogno di aiuto?