leggere il futuro con i tarocchi

Si può conoscere il futuro con la numerologia e i tarocchi?

Ancora motivo di discussione tra i frequentatori, collezionisti e appassionati dei tarocchi e della numerologia, è se sia possibile o no, conoscere il futuro con le carte.

 

Quando chiedo di pormi una domanda per conoscere quali sino i talenti e i bisogni di una persona, mi sento fare, quasi sempre, domande a cui non posso dare una risposta. Domande sul futuro, sull’amore, sul proprio compagno o compagna, sui propri figli, molto generiche. Troppo direi. Una domanda del tipo “vorrei sapere su mio marito” non vuol dire nulla. Che cosa vuoi sapere? Altra domanda: “troverò un uomo che mi merita?” È una domanda senza possibilità di risposta. Io solitamente dico di andare da un cartomante. Né la numerologia né tantomeno i tarocchi hanno queste risposte. Perché dico questo? Perché non solo le variabili sono tantissime ma il potere non dipende dagli eventi e dalle circostanze, ma dipende solo da noi. Se io sono un burbero, che non socializza, con modi di fare un po’ ortodossi, esteticamente poco piacevole, ignorante come una scopa, a voglia di chiedere ai tarocchi se troverò la donna ideale.

 

Io sono dell’idea che il futuro dipende da noi. Noi non possiamo scegliere gli eventi e le circostanze ma possiamo scegliere le nostre azioni. Le nostre azioni avranno delle conseguenze e queste conseguenze saranno correlate con le scelte fatte. Se lasciamo che gli altri decidano per noi dovremmo combattere contro le circostanze e gli eventi perché questi saranno inaspettati.

 

Molte persone vivono queste situazioni con l’idea di essere sfortunati (un altro bell’argomento). Ma la sfortuna cos’è? È proprio questo, non assumersi la responsabilità, lasciare che le cose accadono, decidere di non far nulla, rimanere passivi di fronte alla vita.

 

Tornando alla numerologia, ciò che può fare per noi è dire quali sono i nostri potenziali talenti e quali i bisogni. I talenti sono potenziali perché non è detto che vengano sviluppati. Possono restare sopiti per tutta la vita. Se non faccio niente, se non mi si presenta l’occasione quando sono piccolo, o non faccio nulla da adulto, è chiaro che quel talento non lo svilupperò. Il talento ci dice che cosa possiamo fare, quale strada intraprendere, quali competenze e capacità sviluppare. Già questo dice tanto su cosa potrò realizzare nella mia vita. Posso anche immaginare il mio stile di vita, gli amici che frequenterò, il mio status, come vestirò e che fisico avrò.

 

Così come per i bisogni. Se non svilupperò i miei talenti ma vivrò un vita in conflitto, i miei bisogni mi diranno che tipo di comportamento avrò, quali problemi, che stile e qualità di vita, chi frequenterò, che fisico potrò avere, quali malanni. Ma non saranno delle certezze. Queste dipenderanno da me e da cosa sceglierò: se vivere una vita in equilibrio o in disarmonia.
Perciò, certe domande vanno riviste.

 

Ma quali possono essere le domande giuste?

 

Le domande giuste devono riguardare qualcosa di specifico. Devono avere a che fare con il fare e non con l’essere. Devono riguardare un comportamento, un modo di pensare, un modo di porsi, un atteggiamento.

 

Faccio un esempio di domanda corretta. “cosa posso fare per piacere a una ragazza?”. Oppure “ho un problema di comunicazione con mio padre, come posso far sì che si risolva?” In questo caso bisogna prima andare a fondo per comprendere cosa si intende con problema di comunicazione, poi, attraverso la lettura delle mappe comprendere cosa fare.
Un’altra domanda potrebbe essere “che tipo di lavoro dovrei fare?”. Anche in questo caso la risposta non sarà specifica perché un talento potrebbe permetterti di fare diversi lavori. Ma ci andrai molto vicino o comunque avresti ristretto il campo a due/tre lavori.

 

Si possono fare anche domande su sé stessi, del tipo “cosa posso fare per migliorare?” o “cosa posso fare per sviluppare quel determinato talento?”.

 

Domande se ne possono fare tante, sicuramente non sul futuro.

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?