Gli Arcani

IL DIAVOLO

XV - IL DIAVOLO

NUMERO XV
NOME IL DIAVOLO
IL VERBO È IO CONDIVIDO TUTTO (io spartisco)
SEGNO ZODIACALE / PIANETA SCORPIONE
SIMBOLO 666
LETTERA EBRAICA SAMEKH
POLARITÁ M

In francese Le Diable, in inglese The Devil, in spagnolo El Diablo, in italiano Il Diavolo.

Il numero 15 in numerologia è collegato all’1 e al 5, e possiamo leggerlo come un numero che vive l'amore della vita, gli affetti e tutto ciò che è il contatto con il bello e con il piacere, attraverso la propria parte più istintiva, quella del 5. Spesso attraverso la sessualità, attraverso delle spinte viscerali che si hanno nella vita. Nel 15 è presente un movimento di energia particolarmente consistente. Spesso viene descritto questo numero come legato alla magia, all’occulto, alle cose particolarmente pregne di magnetismo e di energia. Ci sono alcune persone che attribuiscono al 15 capacità di guarigione con le mani, capacità pranoterapeutiche, soprattutto quando lo si trova nel giorno.

Il 15 viene interpretato come associato in qualche modo al diavolo, che viene visto come un personaggio ostile, perché spesso viene associato alla seduzione, alla manipolazione con cattive intenzioni, alle situazioni di vincolo, di catene soffocanti, a tutte le dinamiche in cui veniamo sottomessi da volontà esterne che agiscono su di noi o comunque a persone con un’energia psichica forte o poteri ipnotici che influenzano e che manipolano. Ma ha anche delle valenze positive. È un numero che da charme e magnetismo alla persona che lo ha. Chi ha il 15 può ritrovarsi in situazioni dove è vittima di persone, ambienti, cose, che lo provano e lo sottopongono a queste forze spesso ostili. Oppure può trovarsi nell’avere una grande energia, una forza mentale e psichica in grado di influire sugli altri. Sono persone con un magnetismo forte. Possono usarlo sia positivamente che negativamente, oppure potrebbero anche subirlo.

Teniamo presente che una forza non è né positiva né negativa. Una forza è una forza, e in base a chi la usa assume una connotazione differente. I 15, dunque, hanno dei momenti in cui devono confrontarsi con un potere manipolatorio. Questa energia a cui è legato il 15 ha cominciato a muoversi già nel 14. Come abbiamo visto, nel 14 viene raggiunto un certo equilibrio, ma nell’equilibrio non vi è crescita. Infatti, se le cose dovessero rimanere ferme non ci sarebbe evoluzione. Quindi, per crescere ed evolvere abbiamo bisogno di perdere l’equilibrio, abbiamo bisogno di forze che ci possano sbilanciare. E queste forze, questo caos, viene portato dal 15. Non a caso al suo interno troviamo il 5 che nella numerologia classica non è tanto equilibrato. Il Papa va oltre, ma oscilla tra l’alto e il basso, perché è un'interfaccia tra queste due polarità.

Il concetto principale che è contenuto nel 15, è che qualsiasi cosa arrivi al suo estremo deve per forza modificarsi. Quindi, quando abbiamo un estremo di equilibrio e/o di comunicazione, ci si modifica in qualcos'altro. Il 15 impara a manipolare la quintessenza quando arriva ad un livello evolutivo alto.

Hai bisogno di aiuto?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: