Nati il 10 Marzo

Nascere il 10 Marzo: profondità ed emotività

La numerologia guarda al 10 come ad una sorta di 1 rinforzato, potenziato. Il 10 è infatti una sorta di nuovo inizio: il numero che lo precede, il 9, costituisce una sorta di conclusione di un ciclo, il 10 ne apre un altro.

Dal punto di vista geometrico viene rappresentato come un cerchio perfetto mentre il 10 è raffigurabile come un cerchio al cui centro viene poso un punto: da semplice cerchio si trasforma dunque in una ruota, che come figura allude al movimento, al progredire.

Secondo la numerologia esoterica le persone che hanno il 10 nella loro data di nascita dovrebbero proprio prendere esempio dalla ruota: il mettersi in movimento, la progressione, l’andare avanti, il prendere in mano la propria vita, la consapevolezza che tutta la vita non è altro che una gigantesca ruota che gira, sono tutti temi fondamentali per queste persone.

In questo stato della coscienza, in questo universo, nulla è statico, tutto si trasforma incessantemente, il cambiamento è la regola.

L’unica certezza è i cambiamento continuo: nulla è perenne. Le persone con il 10 nella data di nascita hanno un problema importante proprio con questa consapevolezza: essi vivono una sorta di blocco infantile che li porta a non digerire bene i cambiamenti e a non entrare in azione quando vi si trovano di fronte.

Essi infatti si aspettano sempre che qualcun altro intervenga in loro difesa, proprio come fanno i bambini che si aspettano che i genitori intervengano per conto loro davanti a degli improvvisi cambiamenti.

Quando diventano adulti questi individui sono capaci di inventarsi interi sistemi di pensiero, teorie cosmologiche, pur di giustificare la loro non azione: molto spesso confidano nell’intervento diretto del Creatore, altri preferiscono un atteggiamento fatalista che comunque li esonera da qualunque responsabilità.

La natura della loro teoria, della loro filosofia di vita, può essere varia, il fattore importante è che essa li esoneri comunque dal fare qualcosa, dall’intervenire direttamente.

Proprio per il fatto che queste persone temono i cambiamenti più di ogni altra cosa essi si mettono degli ostacoli da soli nel loro percorso, in modo da bloccarsi i movimenti e rimanere fermi. In realtà nulla rimane fermo, ma questa è la loro percezione.

Sanno benissimo che con un primo piccolo passo potrebbero rilanciarsi, sentirebbero le energie crescere dentro di loro e andrebbero diritti al traguardo… ma nel fare quel primo passo si perdono, temporeggiano, si sentono bloccati e spesso non lo fanno.

L’universo sembra clemente con questi individui e mantiene sempre a loro disposizione una possibilità: in qualunque momento essi possono sbloccarsi, liberarsi del loro fatalismo e andare avanti. Gli basterà mettersi in moto e seguire la ruota.

Tra gli Arcani Maggiori del mazzo dei Tarocchi la carta numero 10 è quella de La Ruota della Fortuna. Questa carta è legata all’impermanenza, al movimento incessante dell’universo, al cambiamento continuo e allo scorrere del tempo.

Gli esperti di simbolismo esoterico sottolineano come in questa carta siano presenti 3 figure, quasi mostri, che raccolgono in sé messaggi simbolici rilevanti e riferimenti precisi: la figura sulla destra rappresenta l’aspetto intellettuale e mentale dell’uomo, quella sulla sinistra invece fa riferimento al lato corporale e fisico, mentre la figura in alto, assisa proprio sopra la ruota, è un chiaro simbolo della sfera spirituale.

Nei casi in cui la carta de La Ruota della Fortuna esce in una stesa di Tarocchi è consigliabile, al fine di andare ad eseguire una lettura chiara e completa, tenere a mente alcune parole chiave e concetti di riferimento: movimento incessante dell’universo, rinnovamento, evoluzione, nuovi cicli, soluzioni.

Quando invece, questa stessa carta, esce in una stesa, ma in senso rovesciato, le parole e i concetti da prendere a riferimento per la lettura saranno ben diversi: vicoli ciechi, problemi, blocchi, difficoltà.

Le persone nate il 10 Marzo dal punto di vista planetario sono governate dal Sole, la stella più importante del nostro sistema che viene associata dalle discipline astrologiche alla positività, al calore e all’energia.

Il contemporaneo influsso di Nettuno, pianeta che governa il segno dei Pesci, rende l’energia del Sole un poco più romantica dando inoltre ai nati in questo giorno dei tratti da sognatori, un po’ impressionabili e dispersivi.

 

Nati il 10 Marzo

I nati il 10 di Marzo sono contraddistinti da una forte emotività e da grande profondità: essi infatti sono molto concentrati sul capire sé stessi e per estensione gli altri.

Comprendere ogni sfumatura della propria complessa personalità li attira molto di più di raggiungere il successo nei vari altri campi della vita. Rimangono comunque persone aperte, interessate al dialogo con gli altri, amanti dell’intimità e felici di proteggere chi amano.

Molto spesso la loro sensibilità così acuta li porta a sentirsi feriti anche per questioni di secondo piano.

Questa ipersensibilità, quando è stata attaccata fin da giovanissimi, magari attraverso esperienze traumatiche, potrebbe portare allo sviluppo di vere e proprie fughe dalla realtà chiudendosi in fortezze emotive che rimarrebbero inespugnabili a tutti gli altri.

L’introversione tipica dei nati in questo giorno, che guardano costantemente dentro sé stessi, come in una sorta di perenne auto-vigilanza, è proprio dovuta a questa forte sensibilità e profondità di sguardo che li espone a ferirsi gravemente tra gli alti e i bassi della vita.

 

La Salute

I nati il 10 Marzo essendo particolarmente sensibili subiscono danni dal punto di vista emotivo e psicologico anche da parte delle influenze altrui: la sola vicinanze delle vibrazioni negative di altri individui può andare a creare loro dei disturbi di salute.

Per questa ragione è importante che essi cerchino di tenere “puliti” gli ambienti che frequentano maggiormente.

A tavola essi dovrebbero porre molta attenzione sulla qualità degli ingredienti optando per cereali integrali e verdure sempre fresche. L’attività fisica è fortemente raccomandata per mantenersi in forma, per garantirsi l’elasticità soprattutto in tarda età e per gestire al meglio le tensioni nervose.

Yoga, Tai-Chi e le passeggiate in mezzo alla natura sono senza dubbio tra le migliori soluzioni per queste persone.

 

Il Santo del giorno

Il decimo giorno, del terzo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano a San Macario di Gerusalemme, vescovo che fu incaricato da Costantino e da sua madre Elena di ritrovare i siti della Resurrezione, della Passione e la Vera Croce.

 

Consiglio del giorno

I nati il 10 Marzo dovrebbero dare maggiore forza al proprio io, rafforzando la propria personalità.

 

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?