Nati il 16 Marzo

Nascere il 16 Marzo: suggestione e realismo

La numerologia esoterica guarda al 16 come ad un numero che assume un’importanza dirimente nella vita di chi lo ha nella propria data di nascita.

Questo numero infatti lascia una traccia profondissima nella personalità del soggetto interessato: si trova una manifestazione del 16 in tutti gli ambiti della vita dell’individuo.

Ad oggi abbiamo grandi documenti e testimonianze soprattutto di 3 grandi culture della storia: quella egizia, quella greca e quella romana.

Vi è da dire che tutte e tre queste culture, che sono alla base della fondazione del pensiero occidentale, hanno sempre guardato al 16 con molto sospetto.

In realtà vi è stata da parte delle osservazioni numerologiche antiche un fraintendimento: il 16 non è sfortunato, ma svolge un ruolo molto importante, ovvero quello del filtro.

Tutto ciò che è falso non passa oltre il 16. Gli orpelli, le vanità, le cose non autentiche non passano tra le maglie di questo numero.

La fase di filtraggio può essere anche drammatica perché si assiste ad un vero repulisti: per questo i sapienti egiziani, greci e romani avevano timore del 16 e hanno iniziato a legarlo ad eventi sfortunati.

Si potrebbe dire che definire sfortunato il 16 è una considerazione legata ad un’ottica molto corta: non si riesce con essa a vedere l’imminente positività.

Si può pensare al 6 come ad una sorta di potatura che permetterà una nuova fioritura: gli antichi si concentravano molto più sull’evento drammatico del taglio, non guardando abbastanza avanti al conseguente rinvigorimento.

La fase di sofferenza, dolorosa, è una sorta di tributo che è necessario pagare per passare di livello sulla scala evolutiva.

Il ruolo del 16 è quindi, secondo la numerologia esoterica, molto positivo perché permette all’uomo di affinarsi, di purificarsi, di rendersi più umile e vero, di concentrarsi soltanto su quello che conta per davvero.

Attraverso questo numero le distrazioni spariscono e si torna a focalizzarsi sul centro dell’esistenza.

Per quanto duramente possa affondare il colpo il 16, sarà comunque un pugno a fin di bene, che riporta l’uomo ad allinearsi alle energie dell’universo, che gli ridà la prospettiva giusta per vivere.

Non bisogna giudicare il 16 valutando solo il pugno che assesta, è necessario considerare anche le conseguenze dello stesso nel medio e lungo termine.

Nella ristretta cerchia degli Arcani Maggiori del Mazzo dei Tarocchi la carta numero 16 è quella de La Torre. Senza dubbio una delle carte più affascinanti dell’intero Mazzo.

In essa sono rappresentate, solitamente, delle figure che cadono da una torre, dopo che quest’ultima è stata colpita da un fulmine.

Questa carta viene anche chiamata “La Casa di Dio” poiché in essa viene rappresentato l’intervento divino, attraverso il fulmine. Immediatamente la rappresentazione di questa torre che viene colpita da una punizione divina che riporta l’uomo a più umili consigli, rimanda al racconto della Torre di Babele.

La ribellione e la sfida a Dio viene sempre punita dalla divinità, in ogni cultura. Dal punto di vista simbolico la numerologia esoterica evidenzia come la Torre sia la rappresentazione del corpo umano, mentre la corona/tetto che crolla quando viene colpita dal fulmine è un simbolo dei pregiudizi che ci abitano, della razionalità e del giudizio.

Quando la carta de La Torre si presenta in una stesa di Tarocchi è utile considerare alcune parole e concetti chiave per ottenere una lettura più approfondita dell’Arcano: visione più ampia, liberazione, colpo di fulmine, strutture che vanno in pezzi, nuove sfide, nuove aperture.

Nel caso in cui questa stessa carta si presenti nella stesa, ma in senso invertito, le parole e i concetti da prendere in considerazione per la lettura saranno ben diversi: disgrazia, collasso, dolore, distruzione, irrequietezza spirituale.

Le persone nate il 16 Marzo dal punto di vista planetario sono governate da Nettuno, il pianeta che le conoscenze astrologiche associano al sentimento religioso, all’inconscio, ai sogni e anche alle fantasie. I nati in questo giorno sono del segno dei Pesci, segno quest’ultimo governato anch’esso da Nettuno.

Si assiste dunque ad un doppio influsso dello stesso pianeta, generando così un rafforzamento delle proprietà sopra citate nella personalità dell’individuo coinvolto.

I nati il 16 Marzo

I nati il 16 di Marzo sono molto bravi a unire la fantasia alla praticità, la concretezza all’ispirazione. Questa abilità straordinaria li rende capaci di un atteggiamento che è al contempo suggestivo, ma anche realista.

Un equilibrio davvero molto difficile da mantenere, e per questo particolarmente ammirevole. A volte il loro lato idealista prende un poco il sopravvento, ma mai in maniera distruttiva.

La via di mezzo è la linea ideale da seguire per le persone che sono nate in questo giorno. Questi individui si dimostrano molto abili nella delicata arte del compromesso e grazie a ciò spesso raggiungono il successo.

Ovviamente i compromessi non dovrebbero mai andare a minare i propri valori individuali e i propri ideali profondi.

Le persone nate in questo giorno e poco evolute, dal punto di vista spirituale, molto spesso cedono all’interesse personale e fanno compromessi tradendo i propri ideali: la scelta sul lungo termine non li ripagherà perché andranno soggetti a rimpianti e sensi di colpa.

La Salute dei nati il 16 Marzo

I nati il 16 Marzo hanno la necessità di prendere maggiormente sul serio la propria salute: essi tendono ad ignorarla poiché hanno la testa sempre immersa in qualcos’altro.

Invece dovrebbero approfondire le proprie conoscenze in merito ed eseguire periodici check-up medici. A tavola le persone nate in questo giorno devono imparare a gestire al meglio la loro dieta, riconoscendo alla nutrizione la giusta importanza.

Le attività fisiche sono fortemente raccomandate per queste persone che possono praticare con grande beneficio anche sport ad alta intensità e competitivi. In particolare si raccomandano le attività sportive all’aperto.

Il Santo del giorno

Il sedicesimo giorno, del terzo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano a Sant’Eriberto di Colonia, vescovo vissuto tra il decimo e l’undicesimo secolo, fu consigliere e cancelliere dell’Imperatore Ottone III e fu un servitore umile e mite della propria diocesi.

Consiglio del giorno

I nati il 16 Marzo dovrebbero tenersi lontano da persone e pensieri negativi e nutrire una grande fiducia nella vita.

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Hai bisogno di aiuto?