Nati il 2 Giugno

Nascere il 2 Giugno: problemi e soluzioni

Il numero 2 è considerato dalla numerologia esoterica come il simbolo del principio femminile, un ruolo di assoluta importanza.

L’1 è infatti considerato il numero del principio maschile e con il 2 si va a completare il disegno.

Tutte le tradizioni, in ogni tempo e ad ogni latitudine, riconoscono che nell’universo non esiste luce senza buio, bianco senza nero, più senza meno, dolce senza amaro, caldo senza freddo, bene senza male, giusto senza sbagliato… ogni polarità sembra necessariamente connessa con il suo opposto.

Dal punto di vista archetipico maschile e femminile rappresentano in maniera impeccabile questa eterna lotta/connessione tra due polarità, forse nella sua forma più essenziale.

Non è concepibile un principio maschile senza un femminile, così come non si può pensare in numerologia ad un 1 senza un 2: l’1 infatti rimarrebbe soltanto una grande energia potenziale, caotica, incosciente, solare e incapace di trasformarsi.

È solo grazie al 2, espressione di un’energia diversa, lunare, che quelle potenzialità inespresse nell’1 si trasformano, si contengono, diventano potenza creativa. Da notare che l’energia del 2 è legata a doppio filo con la conoscenza e che in qualche modo preferisce rimanere nascosta.

Le persone che hanno il numero 2 nella propria data di nascita infatti amano molto i segreti e sono solitamente dotati di grandi conoscenze che spesso faticano a trasmettere agli altri. In qualche modo la conoscenza che li rende particolarmente ricchi ed “elevati”, da un lato li rende un po’ freddi, distanti.

Essi sembrano presi nel mezzo tra due dimensioni: quella alta da cui ricevono la conoscenza e quella più bassa con cui hanno difficoltà a comunicare. Per questo chi li vede dal basso potrebbe considerarli distaccati e freddi. In realtà essi vivono una profonda scissione tra corpo e spirito, tra mente ed emotività.

Non sempre queste persone sono così mature da cercare la complementarietà nella dualità, che sentono così viva, e a volte iniziano a sviluppare conflitti che complicano loro la vita.

Nel mazzo dei Tarocchi, tra gli Arcani Maggiori, la carta numero 2 è quella de La Papessa, una delle figure che già ad un primo sguardo riesce ad enunciare tutta la sua potenza.

Essa è infatti ritratta, nella rappresentazione tradizionale dei principali mazzi, come una figura spirituale, totalmente assorta in uno stato meditativo, con lo sguardo che sembra denunciare una condizione di trance.

La sua postura è rigida, immobile, ferma e sul grembo tiene appoggiato un libro aperto, chiaro simbolo che allude alla conoscenza. Questa figura femminile così straordinaria rappresenta l’attesa, l’ascolto, la rielaborazione, la trasformazione.

Il suo volto pallido può richiamare al concetto di freddezza, ma è anche una chiara allusione alla purezza. La Papessa è avvolta in una dimensione diversa, più alta, spirituale e può sembrare lontana dall’emotività, dalle questioni umane e quotidiane: essa infatti è distaccata dalla nostra realtà, dal nostro mondo.

Quando la carta de La Papessa esce in una stesa di Tarocchi è opportuno prendere in seria considerazione un elenco di parole e concetti che permette di approfondire i significati nascosti dell’Arcano in questione: purezza, rigore, pace interiore, saggezza, fede, enigma, segreto, silenzio, solitudine, conoscenza, studio, gestazione.

Nel caso in cui questa stessa carta si presenti in una stesa, ma in senso invertito, l’elenco di parole e concetti da prendere a riferimento dovrebbe avere tutt’altro tenore: presunzione, educazione rigida, conoscenza superficiale, freddezza, madre severa, solitudine non desiderata, rassegnazione, passione, conoscenza superficiale, ostinazione.

Le persone che sono nate il 2 Giugno, dal punto di vista planetario, sono governate dalla Luna, il luminare che rischiara la notte e che molte tradizioni astrologiche da sempre associano a tutto quello che è nascosto, misterioso, riflessivo, introspettivo e accogliente.

L’influsso lunare dona, oltre ad un tipico fascino, anche una certa tendenza agli atteggiamenti passivi, ma il contemporaneo influsso di Mercurio, pianeta che governa il segno dei Gemelli, aiuta in tal senso e offre ai nati in questo giorno grande prontezza nell’entrare in azione, velocità di pensiero e un sano desiderio di piacere agli altri.

I nati il 2 Giugno

I nati il 2 di Giugno sono da considerare soggetti piuttosto unici poiché essi sembrano attirare a sé problemi e difficoltà. Ma non vanno considerati sfortunati, perché se da una parte attirano problemi dall’altra si rivelano sempre in grado di trovare soluzioni.

Il clima di eterna sfida ai problemi è il loro habitat naturale, ed infatti se non vedono problemi all’orizzonte, istintivamente, se li vanno a cercare. Anche dal punto di vista professionale molto spesso optano per attività che permettano loro di risolvere i problemi altrui, magari basandosi sulle esperienze maturate con le proprie difficoltà personali.

Le donne nate in questo giorno raramente trascorreranno la vita accanto ad una persona lineare e semplice: solitamente optano per persone assai contorte e piene di difficoltà emotive. Solo così avranno pane per i loro denti, anche se questo le espone ad andare incontro a profonde delusioni emotive.

La Salute

I nati il 2 di Giugno devono stare attenti ai loro ritmi alti e alle abitudini piuttosto mondane, se vogliono rimanere in salute. Essi infatti si muovono sempre a grandi velocità e non dicono mai di no agli eventi mondani, alle feste e quant’altro.

Ciò li espone inevitabilmente ad abitudini poco sane: come consumo di alcol, cibi grassi, zuccheri, droghe, tabacco…

A tavola infatti queste persone dovrebbero stare molto attenti a non concedersi troppo agli eccessi: essi dovrebbero optare per pasti regolari, una dieta leggera, ricca di verdure, e porre molta attenzione alla qualità e alla freschezza degli ingredienti.

Dal punto di vista dell’attività fisica queste persone possono svolgere qualunque disciplina, anche ad altissimi ritmi, ne trarranno solo benefici.

Il Santo del giorno

Il secondo giorno, del sesto mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano ai Santi Marcellino e Pietro, un prete ed un esorcista che venivano ammirati da tutti coloro che vi entravano in contatto. Purtroppo le loro grandi capacità e la popolarità che riscuotevano li hanno condotti al martirio.

Consiglio del giorno

I nati il 2 Giugno dovrebbero dedicarsi maggiormente a sé stessi e alla propria indipendenza.

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?