Nati il 20 Febbraio

Nascere il 20 Febbraio: sensibilità e ricettività

La numerologia esoterica considera il 20 come un numero assolutamente straordinario, capace di imprese quasi sovrumane: esso infatti innanzitutto abbatte il muro tra maschile e femminile.

Da notare che il 20 non distrugge il muro, non confonde maschile e femminile, ma indica una strada che passa proprio nel bel mezzo delle due polarità. Una strada che gli altri numeri non vedevano.

Il 20 è quel sentiero, ed in esso non vi sono conflitti, non c’è alcun giudizio, non esiste lotta, non sussistono problemi ma si trovano soltanto soluzioni. Il 20 non ha contrasti, ma solo concordanza e armonia.

Questo numero così speciale può essere considerato come il numero dell’accettazione e del perdono: con il 20 anche il peggior trauma può essere superato con una facilità disarmante, perché esso fa una strada diversa, bypassa i contrasti ed i conflitti.

Non ci sono vette da risalire nel 20. Il tema del perdono è un elemento centrale per chi ha il 20 nella data di nascita: queste persone devono infatti prendere coscienza, quanto prima, che nell’universo esiste una sola direzione che punta dal presente al futuro.

Il passato non esiste poiché non vi si può tornare in alcun modo. A questo punto il 20 prende consapevolezza che non per niente utile andare a ricercare responsabilità proprie o altrui, addossare o addossarsi colpe… l’unica strada percorribile è quella del perdonare, di lasciare andare le cose, di abbandonare il passato a sé stesso.

È necessario perdonare soprattutto sé stessi per tutte quelle volte che non si è stati all’altezza della situazione o delle proprie aspettative.

Se la persona non riesce ad acquisire questo principio continuerà a distribuire colpe, se invece entra in piena funzione con il numero 20 sparisce anche lo stesso concetto di colpa.

Questo infatti è un concetto tipicamente umano, nell’universo non c’è senso di colpa: le cose accadono e l’universo ne prende atto, non c’è alcun giudizio. La potenza straordinaria del numero 20 è legata proprio a questa presa di coscienza.

Tra gli Arcani Maggiori del mazzo dei Tarocchi la carta numero 20 è quella de Il Giudizio. In essa vediamo una scena molto archetipica: un personaggio esce dalla propria tomba, davanti a due persone inginocchiate davanti alla sua lapide.

In alto c’è un angelo che suona la sua tromba. Questa scena richiama ovviamente il Giudizio Universale, quando risorgeranno i morti al suono delle trombe.

La carta in questione è connessa con concetti molto importanti come il ritorno dell’uomo all’anima universale, la maturazione di una nuova consapevolezza.

Simbolicamente la tromba è lo strumento dell’universo per aprire consapevolezze sopite nell’essere umano. Nel percorso dei Tarocchi dall’Arcano numero 13, La Morte, in avanti si assiste ad una sorta di purificazione sempre più raffinata delle energie presenti.

Arrivati all’Arcano numero 20 tutto quello che era energia sottile, simbolo, diventa improvvisamente concreto, reale, tangibile.

Quando questa carta si presenta in una stesa di Tarocchi è necessario interpretarla tenendo presenti alcuni concetti di riferimento e parole chiave: chiamata, vocazione, cambio di posizione, prendere una decisione, desiderio irrefrenabile, rinascita, trascendenza.

Se la carta de Il Giudizio si presenta nella stesa ma in senso rovesciato, le parole chiave e i concetti di riferimento da tenere a mente per interpretare correttamente l’Arcano saranno ben diversi: bisogno di permessi, dipendenza, debolezza, impossibilità di agire, vigliaccheria, subordinazione ai genitori.

Le persone nate il 20 Febbraio sono governate dal punto di vista planetario dalla Luna, il satellite naturale che rappresenta per l’astrologia il simbolo di tutto ciò che è sensibile, nascosto e ricettivo.

Il luminare conferisce ai nati in questo giorno una personalità emotiva e facilmente impressionabile e, il contemporaneo influsso di Urano, pianeta che governa il segno dell’Aquario, e di Nettuno, che governa il segno dei Pesci, rafforza ancora di più queste caratteristiche.

Il mix di influssi porta i nati in questo giorno a sviluppare un grande intuito o, addirittura, delle vere e proprie capacità medianiche.

 

I nati in questo giorno

I nati il 20 di Febbraio sono dotati di una natura particolarmente sensibile e ricettiva: per questa ragione si rivelano essere individui impressionabili e memorabili.

Sono infatti capaci di rimanere impressionati dai fenomeni esterni e dagli altri, così come sono in grado di andare ad impressionare gli altri.

Senza dubbio chi li incontra non li dimentica. I nati in questo giorno vogliono essere presi molto sul serio e per ottenere questo risultato imprimono un marchio personale su tutti i progetti a cui prendono parte, nel mondo degli affari, nella creatività ed in famiglia.

Queste persone sono molto forti, ma non particolarmente combattive o polemiche: la loro personalità rimane impressa per la fiducia che hanno in sé stessi e per l’imponenza della loro espressività.

Essendo di natura sensibili e ricettivi, riescono a rielaborare al meglio ogni influenza per poi trasformarla dando tutto sé stessi in quello che fanno. Anche per questo motivo riescono a lasciare un’impressione importante in chi li osserva.

Sanno giocare di squadra, ma guai a quei componenti del gruppo che non danno il 100 per 100. Le persone nate in questo giorno danno tutto e pretendono che anche gli altri si adattino ai loro standard.

 

La Salute

I nati il 20 Febbraio sono molto sensibili e ricettivi, come detto, e per questo si espongono naturalmente allo stress e al sovraccarico del sistema nervoso.

A tavola essi sono piuttosto fortunati e, a meno di allergie specifiche, possono sentirsi liberi di sperimentare conservando sempre il buon senso che nell’alimentazione non deve mai mancare.

Dal punto di vista delle attività sportive sono fortemente raccomandati tutti gli sport ad alta intensità, in particolare quelli a squadre in cui i nati in questo giorno riescono senza dubbio a dare il meglio di sé.

 

Il Santo del giorno

Il ventesimo giorno, del secondo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano a Santa Giacinta Marto, al secolo Jacinta de Jesus Marto, una delle veggenti della celebre apparizione della Madonna di Fatima il 13 maggio 1917.

 

Il consiglio del giorno

I nati il 20 Febbraio non dovrebbero farsi influenzare troppo facilmente dagli altri.

 

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Hai bisogno di aiuto?