Nati il 20 Gennaio

Nascere il 20 Gennaio: libertà e vivacità

Il numero 20 osservato attraverso la lente della numerologia esoterica si dimostra immediatamente in tutta la sua straordinarietà. Questo numero è infatti in grado di abbattere i muri che esistono tra maschile femminile.

Per meglio dire il 20 rappresenta una sorta di sentiero che passa tra le due polarità, senza vivere conflitti, senza giudizi, senza preconcetti, senza problemi: nel 20 esistono soltanto soluzioni. Questo straordinario numero è legato a doppio filo a due concetti fondamentali: perdono e accettazione.

Per questo attraverso il 20 si risolve qualunque trauma. Le persone che hanno il 20 nella propria data di nascita hanno il perdono a fare da perno centrale nella loro vita. Dovrebbero infatti imparare prima possibile che la vita va in una sola direzione, dal presente al futuro, e ciò che è passato è oramai passato.

Non esistono strade che tornano indietro. Acquisendo questa consapevolezza le persone che hanno il 20 nella loro data di nascita saranno in grado di riconoscere l’inutilità dei rancori, la ricerca sterile di responsabilità altrui, la vacuità di addossarsi colpe che non si hanno.

Lasciare andare, perdonare, dimenticare, sia gli altri che sé stessi. Quando non si raggiunge un equilibrio si trova sempre il modo di addossare colpe a qualcuno o a qualcosa, il numero 20 invece punta a superare questa divisione e a superare il concetto di colpa.

L’universo non conosce alcuna colpa, non giudica, non affibbia responsabilità: prende soltanto atto degli eventi per quello che sono. Il 20 guarda al mondo proprio attraverso questa ottica.

Tra gli Arcani Maggiori la carta numero 20 è quella de Il Giudizio, una delle rappresentazioni più affascinanti di tutto il mazzo dei Tarocchi. In essa vediamo una figura uscire dalla tomba e due persone accanto a lui che gli si inginocchiano davanti.

Nella parte superiore della carta troviamo un angelo che suona la tromba e ciò riconduce alla rappresentazione classica del Giudizio Universale, in cui l’angelo suona la tromba, i morti si risvegliano e comincia quello che sarà il giudizio di tutti gli esseri viventi.

In realtà, seppure la raffigurazione tragga ispirazione da questo racconto, la carta de Il Giudizio va più in profondità. Essa infatti rimanda alla riunificazione della singola anima con quella universale, alla nascita di una nuova consapevolezza.

In questo senso la tromba è lo strumento simbolico che funge da risveglio. Nel percorso dei Tarocchi dall’Arcano 13 in avanti è iniziato un percorso di purificazione e raffinazione che raggiunge il suo culmine nella carta de Il Giudizio.

Quando questo Arcano si presente all’interno di una stesa di Tarocchi deve essere interpretato prendendo a riferimento alcuni concetti e parole chiave: chiamata, vocazione, rinascita, desiderio irrefrenabile, invito a prendere una decisione, trascendenza.

Qualora la carta de Il Giudizio si presenti nella stesa in senso invertito sarà da interpretare prendendo a riferimento parole chiave e concetti molto diversi: debolezza, impossibilità di agire, dipendenza dai genitori, bisogno di ricevere permessi, vigliaccheria.

Le persone nate il 20 Gennaio, dal punto di vista planetario, sono governate dalla Luna, un astro che dalla tradizione è considerato legato a doppio filo alla sensibilità e ad una certa ricettività.

Le persone che ricevono l’influsso lunare tendono a dare più importanza ai sentimenti che non ai pensieri e finiscono per risultare piuttosto impressionabili. In questo caso però entrano in gioco altri due pianeti, Saturno e Urano, visto che in questo giorno si vive la cuspide tra Capricorno e Aquario.

Da questo mix di influssi ne deriva una personalità una certa instabilità emotiva, una forte mutevolezza d’umore e una grande complessità sentimentale.

 

I nati in questo giorno

I nati il 20 di Gennaio sono particolarmente vivaci e riescono a dare il meglio di sé quando si sentono completamente libere di seguire i propri impulsi e le proprie intuizioni.

Sono degli improvvisatori nati più che degli attenti analisti, ma hanno grande fiducia nelle loro capacità di gestione della vita. Tendenzialmente sono degli individui piuttosto caotici, sia all’esterno che nella propria interiorità, ma grazie alle loro capacità tecniche riescono, quasi miracolosamente, a dare una certa compostezza alla propria sfera professionale.

Un’arma particolarmente affilata delle persone nate il 20 gennaio è senz’altro l’umorismo: il loro spirito gli permette di minimizzare anche le situazioni più preoccupanti. Usano molto spesso la loro grande ironia anche per difendere le loro parti più sensibili, creando attorno a loro anche una certa coltre di nebbia.

Seppure siano molto ironici però prendono la vita piuttosto sul serio e si rivelano individui particolarmente orgogliosi. I nati in questo giorno possono essere scorbutici e anche villani, ma la loro indole profonda è quella di un individuo estremamente umano, sincero e affidabile.

Possono essere scambiati per persone superficiali, a causa della loro tendenza a fare un poco i buffoni, ma in realtà, come già anticipato, è una protezione: essi vivono in maniera molto profonda, ma condividono queste parti sensibili soltanto con pochissime persone accuratamente selezionate.

Naturalmente generosi e magnanimi non mancano mai di offrire il loro aiuto a chi ne ha bisogno.

 

La Salute

I nati il 20 Gennaio non godono in generale di quella che viene chiamata “una salute di ferro”, ma possono evitare tanti fastidi andando a prendere con serietà tutti i piccoli disturbi per tempo.

Non trascurare alcun sintomo è senza dubbio un atteggiamento corretto per i nati in questo giorno. La gestione dello stress è di fondamentale importanza per queste persone e sarebbe da evitare il consumo di alcol e fumo che possono sembrare degli strumenti anti-stress, ma sono in realtà delle abitudini fortemente nocive.

A tavola i nati in questo giorno dovrebbero optare per una dieta particolarmente sana, incentrata su ingredienti naturali e freschi. Le attività fisiche sono consigliabili a bassa intensità e sarebbe importante integrare qualche disciplina meditativa e/o spirituale.

 

Il Santo del giorno

Il ventesimo giorno, del primo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano ai Santi Sebastiano e Fabiano, due martiri straordinari. Celebre il martirio di Sebastiano che venne legato ad un palo e trafitto dalle frecce degli arcieri.

 

Un ultimo consiglio

I nati il 20 Gennaio dovrebbero pensare un poco di più prima di agire.

 

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?