Nati il 21 Giugno

Nascere il 21 Giugno: vita e sensi

Il numero 21 rappresenta una sorta di non-luogo, ovvero una zona immaginaria che è al contempo un punto di arrivo e un punto di partenza: in essa regna il libero arbitrio ed ogni cosa è possibile.

Si tratta evidentemente di un numero assolutamente fuori dal comune, non facile ed estremamente impegnativo: offre molto ma richiede moltissimo.

Secondo la numerologia esoterica chi ha il 21 nella propria data di nascita solitamente manifesta una personalità equilibrata, ancorata al presente, ben strutturata, solida e precisa.

Chi ha il 21 ha un leitmotiv nella sua vita, un tema ricorrente, ovvero il concetto di libertà. Per queste persone nulla è al di sopra della libertà ed essi soffrono molto quando si sentono reclusi o sono costretti a fare qualunque cosa.

La costrizione non è cosa per loro. Al fine di esprimere il massimo del loro potenziale chi ha il 21 dovrebbe ottenere risultati in tutte le sfere della vita. Essi infatti hanno bisogno di riuscire nel “pacchetto completo”, per così dire, per arrivare al loro massimo.

Sfera sessuale, psicologica, mentale, emozionale, spirituale, mentale, famigliare, lavorativa… Ogni componente deve essere affrontato e ben sviluppato da chi ha il 21 nella data di nascita.

Infatti questo numero può essere considerato, dal punto di vista simbolico, uno stato di coscienza: un non-luogo, come si diceva all’inizio, in cui non esistono inibizioni, barriere, muri, divisioni… tutto è libero nel 21.

Le persone che hanno questo numero sono lucide sia verso sé stessi che verso gli altri, si adattano ai cambiamenti con facilità e applicano una strategia particolarmente efficiente: quella di non adottare nessuno schema.

Senza schemi possono adattarsi continuamente alle situazioni, possono trasformarsi e questo permette loro di superare ostacoli che per altri sarebbero assolutamente impossibili.

Quando un individuo che ha il 21 nella propria data di nascita si ritrova rinchiuso, si sente costretto o comunque non si sente libero, entra in conflitto con il numero e inizia ad annoiarsi, perdendo così tutta la sua potenza originale.

In questo stato di conflitto queste persone iniziano a perdere riferimenti, a confondere quello che sta dentro con quello che sta fuori, e viceversa, entrando in uno stato mentale confuso, non lucido, e anche molto pericoloso che può portare allo sviluppo di problematiche psicologiche anche piuttosto gravi.

Nel mazzo dei Tarocchi, la carta numero 21 è quella de Il Mondo. Nella rappresentazione canonica di questo Arcano la protagonista è una donna nuda riprodotta mentre danza.

Intorno ad essa è disegnata una corona di alloro, chiaro simbolo di vittoria e successo, e nastri azzurri che alludono al mondo spirituale.

Questa figura femminile sembra una riproduzione di un antico archetipo, quello della dea madre e, con una mano sorregge una bacchetta mentre con l’altra una boccetta.

Questi due elementi rappresentano in maniera piuttosto evidente la polarità maschile (la bacchetta) e quella femminile (la boccetta).

Molto interessante rilevare che questa ultima carta degli Arcani Maggiori, se non si considera il Matto, si riconnette alla prima, quella de Il Bagatto, proprio attraverso la bacchetta: in pratica attraverso questo simbolo si va a chiudere un cerchio.

Nel caso in cui la carta de Il Mondo esca in una stesa di Tarocchi sarebbe opportuno prendere in considerazione un elenco di parole e concetti capace di rendere più profonda la lettura dell’Arcano in questione: approvazione delle proprie azioni, unicità, eroismo, successo, pienezza, compiutezza.

Quando invece questa stessa carta entra nella stesa, ma in senso rovesciato, l’elenco di parole e concetti da prendere a riferimento sarà ben diverso: incapacità, ristagno, egocentrismo, inerzia, immutabilità, prigionia, fuga, frustrazione, fallimento.

Le persone nate il 21 Giugno dal punto di vista planetario sono governate da Giove, il più grande pianeta del nostro sistema che, secondo le scienze astrologiche, è legato all’ottimismo e all’espansione.

Il contemporaneo influsso di Mercurio, pianeta che governa il segno dei Gemelli, e quello della Luna, che governa il segno del Cancro, porta i nati in questo giorno ad essere davvero poco pratici, piuttosto superficiali e al contempo, vista l’azione di Giove, troppo espansivi.

I nati il 21 Giugno

I nati il 21 di Giugno sono molto presi dalla vita. Detta così può sembrare una boutade senza senso concreto, ma in realtà si vuole intendere che essi sono fortemente concentrati in ogni aspetto dell’esistenza.

Non importa se essi siano ricchi o poveri, essi mireranno a maturare il più alto numero possibile di esperienze nel mondo. La vita per loro è una sorta di fonte inesauribile da cui si vogliono abbeverare continuamente.

Per questi individui i sensi sono tutto e non di rado si dimostrano molto sensuali, nel senso più ampio del termine.

Possono essere definiti molto “terreni” in questo senso e molti di loro possono indulgere un po’ troppo nei piaceri della carne e in quelli della mente.

Fisico e mente sono strettamente collegati in questi individui proprio perché entrambe le “dimensioni” fanno parte della sfera sensoriale e permettono loro di esplorare in lungo e in largo la vita.

La Salute

I nati il 21 di Giugno si fanno trascinare un po’ troppo dai loro desideri e dalle proprie passioni. Essi infatti sembrano drogati dalla loro voglia di nuove esperienze: vogliono sempre dosi più massicce di passione, di novità, di mondo.

Tutto questo li può portare a maturare degli scompensi psicologici ed anche ad allontanarsi, in maniera brutale, dalla famiglia e dagli amici.

Sarebbe opportuno che i nati in questo giorno optassero a tavola per una dieta leggera, con consumi ridotti di carne rossa, zuccheri e carboidrati. L’elemento principale della loro alimentazione dovrebbero essere le verdure.

Le attività fisiche possono aiutarli a sfogare lo stress e a gestire le tante tensioni a cui si sottopongono.

Il Santo del giorno

Il ventunesimo giorno, del sesto mese dell’anno, giorno del solstizio d’estate, è dedicato nel calendario cristiano a San Luigi Gonzaga, rampollo di una delle famiglie più importanti scelse di rinunciare alle ricchezze per servire Dio. La sua devozione assoluta agli appestati lo portò alla morte terrena in età ancora giovane.

Consiglio del giorno

I nati il 21 di Giugno dovrebbero mettere un freno a sé stessi e invece concedere maggiore libertà agli altri.

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?