Nati il 22 Giugno

Nascere il 22 Giugno: romanticismo e praticità

Per la numerologia esoterica il numero 22 rappresenta qualcosa di estremamente speciale, esso infatti è l’ultimo numero preso in considerazione da questa disciplina.

L’intervallo coperto dalla numerologia esoterica è infatti quello compreso tra 1 e 22: tutti i numeri superiori vedranno le loro cifre sommate le une alle altre fino ridurli al range suddetto.

Il 22, dal punto di vista simbolico, rappresenta l’energia in purezza, allo stato caotico, primitivo, primordiale, senza alcun filtro e limite.

In questo senso è possibile pensare a quest’energia come ad un’entità totipotente, ovvero a qualcosa che può prendere qualunque forma. Questa forma di energia primigenia può essere tutto e nulla, al contempo.

Per comprendere questo concetto è utile pensare ad un’immagine piuttosto evocativa, quella di un’anima non ancora incarnata: essa ha davanti a sé possibilità infinite, non è ancora dentro un individuo ma può diventare tutti.

Le persone che hanno il numero 22 nella propria data di nascita evidenziano la potenza di questa energia in molti modi differenti, ma uno degli effetti più evidenti è senza dubbio la presenza contemporanea di una certa tendenza alla giocosità, un certo spirito comico, e di intuizioni geniali.

Per sfruttare al massimo tutte le potenzialità messe in campo dal 22 sarebbe opportuno che le persone che lo hanno nella data di nascita si aprissero alle possibilità, liberandosi dalle catene che li legano alle convenzioni sociali, dai vincoli con i giudizi altrui, tirandosi fuori dalle costrizioni ambientali e da ogni forma di convinzione.

Ciò è molto importante perché la loro potenza, e quindi anche le loro intuizioni geniali, dipende fortemente dalla libertà mentale di cui essi godono: la spensieratezza, il non porsi domande, l’assenza di pregiudizi sono dei prerequisiti fondamentali per mettere in funzione il 22.

Solo grazie ad uno stato mentale libero possono essere trafitti dalle intuizioni. Non a caso a volte può capitare che queste persone vengano scambiate per folli: non hanno filtri e si lanciano in imprese che agli occhi altrui sembrano sconsiderate.

In realtà quelle imprese sono impossibili per gli altri, non per loro. Infatti le loro percezioni sono differenti, hanno una visione diversa, più lucida, che fa abbracciare loro degli orizzonti più ampi.

Il loro intuito è praticamente infallibile ed essi si adattano con estrema facilità ad ogni situazione: ciò li rende perfetti per svolgere il ruolo di esploratore, sia di mondi fisici che di quelli emotivi.

Nel mazzo dei Tarocchi, tra gli Arcani Maggiori, la carta numero 22 è quella de Il Matto. Interessante notare che gli esperti considerano questa carta sia come la numero 22 che come la numero 0, essa infatti apre o chiude un ciclo, in base al punto di vista.

Potremmo dire che essa rappresenta una zona particolare che viene prima dell’inizio e dopo la fine. Nella rappresentazione classica di questo Arcano viene rappresentato un giullare, o un vagabondo, che cammina con in spalla un suo piccolo fagotto.

Il mondo lo considera pazzo perché egli non ha alcun vincolo e vive in piena libertà. Questa carta non ha un valore specifico, proprio come il Jolly nelle carte da gioco, ma può valere tutto quello che vuole.

Ha bisogno di pochissime cose, chiuse nel piccolo fagotto, e vive nell’attimo presente.

Quando la carta de Il Matto si presenta in una stesa di Tarocchi sarebbe consigliabile tenere a mente un elenco di parole e concetti che permette di approfondire la lettura dell’Arcano: provare cose nuove, energia primordiale senza forma, iniziare qualcosa, agire con spensieratezza, sciocchezza.

Nel caso in cui questa stessa carta si presenti nella stesa, ma in senso rovesciato, l’elenco di parole e concetti da prendere a riferimento dovrebbe essere molto diverso: negligenza, prigionia, assenza, follia, costrizione, inaffidabilità, vanità, incapacità, fuga.

Le persone nate il 22 di Febbraio dal punto di vista planetario sono governate da Urano, il pianeta che l’astrologia associa ad una certa esplosività e ad un andamento ondivago.

I nati in questo giorno ricevono anche un forte influsso della Luna, astro che governa il segno zodiacale del Cancro, che li rende particolarmente attenti a problemi emotivi e questioni personali.

I nati il 22 Giugno

I nati il 22 di Giugno vivono la vita come un romanzo: avventure, novità, viaggi entusiasmanti, scoperte intriganti, situazioni interessanti, storie d’amore nascoste… è questo il genere di cose che attira la loro attenzione e il loro assoluto interesse.

Il loro romanticismo è molto forte, ma può essere vissuto in due maniere diverse: in maniera pubblica, esponendo le proprie avventure e sentimenti alla luce del sole, o in maniera nascosta, ovvero simulando un atteggiamento tranquillo per covare in segreto passioni ed entusiasmi.

Quando essi sono travolti da una delle loro passioni, rischiano molto spesso di perdere qualunque contatto con la realtà, ma quando il “fuoco” della novità si attenua un poco tornano ad essere individui estremamente pratici: raramente si possono trovare persone più capaci nel gestire le questioni quotidiane.

Romanticismo e praticità si fondono perfettamente in questi individui, quando cala uno sale l’altro.

La Salute

I nati il 22 di Giugno dovrebbero tenere sotto controllo la loro emotività ed il nervosismo: in questo senso sarebbe opportuno che essi si avvicinassero quanto prima a discipline meditative che li mettano in condizione di avere un maggior controllo delle loro profondità e di aprirsi a consapevolezze di rilievo.

A tavola per loro esiste una sola stella polare: la regolarità. Sarebbe opportuno, visto che sono solitamente piuttosto schizzinosi, che si preparassero da soli i pasti.

Particolarmente consigliata un minimo di attività fisica, anche a intensità basse, che li mantengano in forma e li mettano in contatto con la natura: le lunghe passeggiate in mezzo al verde, costituiscono un buon esempio di attività fisica ideale per questi individui.

Il Santo del giorno

Il ventiduesimo giorno, del sesto mese dell’anno, è dedicato nel calendario cristiano a San Paolino di Nola, un vescovo vissuto tra quarto e quinto secolo. Nato nobile e ricco a Bordeaux, rinunciò alle ricchezze e anche alla moglie per dedicarsi alla vita monastica a Nola.

Consiglio del giorno

I nati il 22 di Giugno dovrebbero capire quanto influisca sulla loro vita il potere di proiezione e la loro fantasia senza freni.

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?