Nati il 23 Dicembre

Nascere il 23 Dicembre: innovazione e prudenza

Il numero 23 è visto dalla numerologia esoterica come un 5, poiché una volta superato il 22 è necessario andare a sommare le cifre che compongono il numero in questione: 2+3 = 5.

Il numero 5, sempre dal punto di vista della numerologia esoterica, è visto come il simbolo di chi trasmette, di chi mette in collegamento, dei mediatori: alla sua massima espressione il 5 è ciò che collega gli esseri umani a Dio.

Proprio per questa funzione di “ponte” o “collegamento”, le persone che hanno il 5 nella propria data di nascita hanno bisogno inizialmente di conoscere a fondo sé stessi. Devono studiarsi, riconoscersi i propri pregi e difetti e poi rivolgersi agli altri.

Essi infatti tenderebbero naturalmente a giudicare gli altri e sé stessi in maniera piuttosto dura e ci li porta a vivere in maniera rigida e poco proficua a livello spirituale.

Lo studio delle proprie profondità, dei propri limiti, delle virtù che hanno, li porterà ad acquisire una consapevolezza maggiore ed anche uno sguardo più dolce verso gli altri e verso sé stessi.

Ciò gli consentirà di affinare meglio le proprie capacità e avvicinarsi al mondo del sacro, dell’immateriale, di tutto ciò che trascende la sfera fisica. Solo attraverso questo tipo di percorso, che inizia con l’autocoscienza e poi si eleva verso il mondo spirituale, essi potranno trasformarsi nel “ponte” che sono destinati ad essere.

Devono dunque diventare prima maestri di sé stessi, scoprendo anche l’arte dell’umiltà, e poi divenire dei punti di riferimento per gli altri. È un percorso difficile che rinnova continuamente sfide importanti e nel quale anche il maestro più straordinario è sempre anche un alunno.

Le persone con il 5 nella data di nascita solitamente hanno un rapporto piuttosto conflittuale con l’autorità e, proprio per questa naturale avversione, riescono a sviluppare la loro posizione di guide, guru, figure dotate di autorità, in modo estremamente intelligente e coinvolgente.

Non usano la loro influenza per soddisfare il proprio ego, con rigidità, ma si trasformano in utilissimi strumenti che fungono da collegamento con stati di coscienza più alti.

Nel mazzo dei Tarocchi l’Arcano numero 5 è quello de Il Papa, ovvero il pontefice, colui che costruisce i ponti. Non a caso questa figura dovrebbe costituire un collegamento tra il mondo degli uomini e Dio.

Nella carta è rappresentata una figura che in mano sorregge un bastone mentre con l’altra distribuisce benedizioni: da una parte dunque protegge e dall’altra riversa gli insegnamenti che gli arrivano da canali misteriosi.

La figura del Papa nel mazzo dei Tarocchi non trattiene nulla per sé, tutto ciò che gli arriva dall’alto viene reindirizzato agli altri. Egli è un punto di contatto tra cielo e terra.

Quando la carta de Il Papa esce in una stesa va interpretato alla luce di alcuni concetti e parole chiave: potere spirituale, guida morale, saggezza, comunicazione, maestri, morale superiore.

Nel caso in cui la carta si presenti nella stesa in senso invertito andrà letta tenendo conto di parole chiave molto diverse: dogmi religiosi, avarizia, debolezza, schiavitù, incomprensioni.

Le persone nate il 23 di Dicembre dal punto di vista planetario sono governati da Mercurio, il pianeta del cambiamento e della velocità di pensiero.

La tendenza mercuriale a cambiare idea e ambiente di frequente viene notevolmente attenuata dall’influsso di Saturno, pianeta che governa il segno del Capricorno.

 

 

I nati in questo giorno

I nati il 23 di Dicembre amano intraprendere cose nuove al fine di promuovere le proprie idee e i propri sogni. Da notare che le loro innovazioni non tendono alla rivoluzione, ma anzi al mantenimento dello status quo, al suo perfezionamento.

Essi infatti sono persone prudenti e moderate, che si affidano ai valori consolidati, che valutano con estrema attenzione prima di entrare in un progetto o lanciarsi in un’azione.

I legami con la famiglia o con il gruppo di persone a cui sentono di appartenere sono sempre molto forti e fanno di tutto per migliorare le condizioni generali del gruppo.

Essendo dotati di una rapidità di pensiero notevole si rivelano sempre pronti a trovare la maniera migliore per trarre profitto dalle situazioni e spesso possono essere considerati addirittura profetici per la loro capacità di vedere prima degli altri le potenzialità di sviluppo delle situazioni.

La lotta è per loro qualcosa di connaturato: essi quando vengono sfidati sono sempre preparati per uscirne vincitori e molto spesso leggono anche i rifiuti o l’essere ignorati come delle sfide belle e buone.

Lo spirito da combattimento li spinge a non piegarsi molto facilmente alle pressioni, ma non sono persone troppo rigide e sanno migliorarsi per affermarsi a livelli superiori.

Spesso i nati in questo giorno avvertono una certa insoddisfazione rispetto alla posizione che ricoprono e questa spinta li porta a migliorarsi continuamente al fine di realizzare i propri sogni.

 

La Salute

I nati il 23 Dicembre dovrebbero porre molta attenzione alle esigenze del loro corpo, tenendolo sempre sotto un costante esercizio in modo da renderlo forte ed elastico.

Soprattutto in età avanzata essi possono sviluppare problemi a livello osseo e muscolare, per questo una costante attività fisica, anche ad intensità moderate e non competitive, è fortemente raccomandata.

L’alimentazione è altrettanto importante per mantenersi sempre in salute: essi infatti dovranno andare ad orientare la loro dieta verso orizzonti sani.

La selezione degli ingredienti, puntando su qualità e freschezza, si rivelerà molto importante così come andando ad eliminare tutti quei cibi troppo grassi e pesanti.

Alcol e fumo sono assolutamente da evitare sia per i danni fisici che per quelli che possono apportare tutte le abitudini che fanno sviluppare dipendenze.

 

Il Santo del giorno

Il ventitreesimo giorno dell’ultimo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano a San Giovanni da Kety, un sacerdote polacco nato tra il quattordicesimo e il quindicesimo secolo. Veglie, digiuni, preghiere e mortificazioni furono parte integrante della sua vita e lo condussero a sviluppare grandi doni in cui era possibile riconoscere la vocazione del Santo.

 

Un ultimo consiglio

I nati il 23 Dicembre dovrebbero rilassarsi un poco di più e prendere in considerazione anche la possibilità di fare errori: una vita al microscopio non è mai del tutto felice.

 

 

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Hai bisogno di aiuto?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: