Nati il 23 Giugno

Nascere il 23 Giugno: amore e relazione

Il numero 23 è visto dalla numerologia esoterica come un 5: infatti questa disciplina prende in considerazione solo i numeri che vanno dall’1 al 22.

Tutti i numeri superiori a questo range vedono sommare le cifre che li compongono fino a ridurli ad un numero compreso nell’intervallo interessato, ne consegue che: 2+3 = 5.

Quest’ultimo numero ha un ruolo molto specifico secondo la numerologia esoterica, esso è infatti il numero di chi trasmette, di chi funge da collegamento, dei mediatori.

Al fine di capire questo concetto sarà sufficiente dire che nel suo più alto grado il 5 rappresenta il collegamento tra Dio e l’Uomo, tra il Cielo e la Terra.

Le persone che hanno questo numero nella loro data di nascita ricevono dunque un compito molto importante, delicato, che va svolto con la massima cura.

Proprio per questo essi dovrebbero innanzitutto imparare a conoscere sé stessi e i propri meriti, riconoscendo così il proprio valore per poi estendere il riconoscimento anche al valore altrui.

Questa fase è necessaria perché i nati con il 5 tendono a giudicare severamente, e con estrema facilità, sé stessi e gli altri.

Questa rigidità e severità potrebbe renderli aridi e ridurre le loro capacità: una buona fonte di collegamento non è mai rigida, ma è anzi profonda, duttile e attenta nei confronti degli altri e di sé stessi.

Se non attraversano questa fase di “raffinazione” in cui mettono sotto controllo il loro istinto naturale verso il giudizio, diventeranno delle “trasmittenti” piuttosto inutili.

È inoltre importante che essi si aprano alla dimensione sacra, a tutto ciò che eccede il mondo fisico, e a riconoscere in sé stessi e negli altri una parte che va al di là dell’individuo e che si ricollega all’universo.

Molto importante anche che questo loro percorso si accompagni sempre ad una qualità tra le più preziose: l’umiltà. Essa infatti costituisce un punto fermo senza il quale tutta l’impalcatura cade.

È infatti grazie all’umiltà che il percorso spirituale può andare avanti: in questo tipo di crescita infatti non esistono traguardi raggiunti una volta per sempre e non ci sono livelli che possano permettere di cedere alla vanità.

Tutto è sempre in gioco ed ogni intuizione, per quanto alta possa essere, rappresenta un buon risultato al di là del quale si eleva un’altra montagna da scalare.

Il destino di chi ha il 5 nella data di nascita è quello di fungere da collegamento e non può essere vissuto con troppi entusiasmi.

Curiosamente queste persone imparano ad essere autorevoli grazie al loro odio viscerale verso l’autorità: questo conflitto, che spesso maturano fin da giovani, offre loro lo spunto per molte riflessioni sul come usare le loro conoscenze.

I nati con il 5 riescono a diventare dei punti di riferimenti, a volte dei veri e propri guru, senza usare alcuna autorità, ma mostrando una piena autorevolezza.

Nel mazzo dei Tarocchi, tra gli Arcani Maggiori, la carta numero 5 è quella de Il Papa, il pontefice, ovvero colui che fa i ponti. Dal punto di vista simbolico il Papa collega il mondo materiale a quello spirituale.

Nella raffigurazione canonica di questo Arcano il Papa tiene con una mano un bastone mentre con l’altra esegue un gesto di benedizione: da una parte protegge e dall’altra insegna.

È importante sottolineare che tutto quello che arriva al Papa viene ritrasmesso attorno a lui, egli non trattiene nulla per sé.

Quando la carta de Il Papa si presenta in una stesa di Tarocchi sarebbe opportuno tenere a mente una serie di parole e concetti che permette una lettura più profonda dell’Arcano in questione: guida morale, potere spirituale, saggezza, comunicazione, maestri, morale superiore.

Qualora questa stessa carta entrasse a far parte di una stesa, ma in senso rovesciato, l’elenco di parole e concetti da prendere a riferimento sarebbe ben diverso: dogmi religiosi, avarizia, incomprensioni, debolezza, schiavitù.

Le persone nate il 5 Febbraio, dal punto di vista planetario, sono governate da Mercurio, il pianeta che l’astrologia ha da sempre associato alla rapidità di pensiero e al cambiamento.

Il contemporaneo influsso della Luna, astro che governa il segno del Cancro, aggiunge alle eccessive reazioni mentali tipiche di Mercurio, il dono dell’eloquenza e una caratteristica presenza di spirito.

I nati il 23 Giugno

I nati il 23 di Giugno sono un poco curiosi, soprattutto quando si tratta del loro argomento preferito: l’amore. Il centro del loro pensiero è sempre lì e si interessano in maniera spesso eccessiva alle relazioni sentimentali degli altri.

Il parametro fondamentale è ovviamente la loro esperienza: essi considerano l’innamoramento la sensazione più preziosa che si può provare. Non è raro che alcuni nati in questo giorno diventino dei veri e propri studiosi dell’amore e delle relazioni sentimentali.

Seppure tendenzialmente non siano degli impiccioni, quando si tratta di studiare i meccanismi di una relazione o il magico mistero dell’amore essi non si trattengono e posso risultare, a chi non li conosce a fondo, eccessivamente curiosi.

In ambito amoroso sono difficilmente battibili: questo sentimento è senza dubbio prezioso per tutti, ma i nati in questo giorno lo vivono in maniera davvero molto intensa.

La Salute

I nati il 23 di Giugno sono degli inguaribili romantici e godono solitamente di buona salute, ma dovrebbero prendere coscienza prima possibile della loro particolare sensibilità.

Conoscere sé stessi e i propri meccanismi interiori darà loro una maggiore stabilità emotiva e psicologica. A tavola sarebbe importante mantenere le giuste dosi, ma osare tranquillamente per quanto riguarda la varietà: è possibile puntare anche a cibi esotici e molto particolari.

Una costante attività fisica permetterebbe loro di mantenersi in forma e al contempo scaricare gli accumuli di stress e tensione a cui vanno spesso incontro.

Il Santo del giorno

Il ventitreesimo giorno, del sesto mese dell’anno, è dedicato nel calendario cristiano a San Lanfranco Beccari, vescovo di Pavia nel dodicesimo secolo. Egli fu celebre in vita, ma divenne ancor più famoso dopo la morte poiché in suo nome vennero compiuti moltissimi miracoli che vengono riportati dalle fonti antiche.

Consiglio del giorno

I nati il 23 di Giugno dovrebbero mantenersi attaccati alle occupazioni terrene, ai propri spazi vitali.

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?