Nati il 23 Maggio

Nascere il 23 Maggio: leggerezza e sensualità

Il 23 è considerato dalla numerologia esoterica come un 5 poiché in questa antica disciplina si prendono in esame i primi 22 numeri dopo di che si iniziano a sommare le cifre: ne consegue che 2+3 = 5.

Quest’ultimo è il numero dei collegamenti, quello che trasmette, la cifra che simboleggia l’azione mediatrice. Al suo massimo grado il 5 rappresenta il collegamento tra Dio e l’uomo, tra il mondo spirituale e quello materiale.

Le persone che hanno il 5 nella propria data di nascita, se vogliono trasformarsi in “trasmettitori” davvero efficaci, dovranno imparare a non dare giudizi troppo severi sugli altri e su sé stessi: essi infatti tendono a giudicare, ma devono quanto prima imparare a guardare dentro di sé, riconoscere il proprio valore e applicare poi gli stessi parametri agli altri.

Imparando a conoscere a fondo sé stessi, impareranno a conoscere gli altri, e riconosceranno che dentro ad ogni individuo esiste una parte “divina”. Questa consapevolezza permetterà loro di non irrigidirsi in schemi mentali troppo stretti e di aprirsi alla dimensione sacra.

L’apertura a dimensioni non materiali, a tutto ciò che trascende la materia, renderà questi individui perfettamente capaci di funzionare da collegamento. È inoltre molto importante che le persone con il 5 coltivino l’umiltà, una delle qualità cardine per chi vuole fare un percorso di evoluzione importante.

Il loro cammino infatti deve essere seguito con la consapevolezza che non si conquisteranno mai dei traguardi, non si acquisiranno per sempre gli obiettivi: tutto è sempre in gioco.

Ogni intuizione, ogni scoperta innalza il proprio cammino, ma dietro ad ogni montagna scalata ve ne è una ancora più alta. Sempre. La sfida è continua e senza l’umiltà si torna indietro invece di andare avanti, perché è proprio l’accettazione del principio della sfida continua che permette al percorso di svilupparsi verso l’alto.

I facili entusiasmi sono sempre deprecabili per questi individui poiché il loro ruolo ha un’importanza fondamentale per sé e per chi sta loro vicino. Interessante notare che le persone con il 5, fin da giovani, maturano un rapporto molto conflittuale con l’autorità.

Questa difficoltà si trasformerà in una qualità: essi infatti dalla loro avversione verso le autorità deducono il modo tramite il quale diventare autorevoli.

Essi impareranno quindi ad essere autorevoli senza diventare autoritari e ciò consentirà loro di diventare dei veri propri guru, dei punti di riferimento per chi come loro vuole intraprendere un percorso importante.

Nella ristretta cerchia degli Arcani Maggiori del mazzo dei Tarocchi, la carta numero 5 è quella de Il Papa, figura considerata qui nella sua accezione di pontefice, ovvero di colui che fa i ponti, che crea collegamenti.

Dal punto di vista simbolico infatti il Papa rappresenta il collegamento tra Dio e l’Uomo, tra il mondo materiale e quello dello Spirito.

Nella raffigurazione classica di questo Arcano si noterà che il Papa ha in mano un bastone mentre con l’altra esegue un gesto di benedizione: da una parte offre dunque protezione mentre con l’altra insegna.

Da sottolineare il fatto che il Papa svolge il suo ruolo da collegamento senza nulla trattenere per sé: egli trasmette tutto ciò che riceve.

Quando la carta de Il Papa si presenta in una stesa di Tarocchi sarebbe opportuno considerare un elenco di parole e concetti che permette di approfondire i significati dell’Arcano in questione: morale superiore, potere spirituale, comunicazione, saggezza, guida morale, maestri.

Nel caso in cui questa stessa carta si presenti nella stesa, ma in senso rovesciato, l’elenco di parole e concetti da prendere a riferimento avrà tutt’altro tenore: dogmi religiosi, avarizia, debolezza, incomprensioni, schiavitù.

Le persone nate il 23 Maggio, dal punto di vista planetario, sono governate da Mercurio, il pianeta che le tradizioni astrologiche associano da sempre alla rapidità di pensiero, alle facoltà mentali e ai cambiamenti repentini.

In questo caso l’effetto di Mercurio è amplificato dal fatto che questo pianeta è anche il governatore del segno dei Gemelli. Ne consegue che i nati in questo giorno presentino una personalità piuttosto incline ai continui cambiamenti di idea e all’impulsività.

I nati il 23 Maggio

I nati il 23 Maggio sono da considerare dei perfetti trasmettitori: essi sanno infatti trasmettere agli altri energia, idee ed emozioni a chi sta loro intorno. I loro modi sono solitamente dotati di una leggerezza straordinaria, che spesso li fa sottovalutare nelle loro reali capacità magnetiche.

Essi infatti sono dotati di una sensualità particolarmente spiccata che li rende impossibili da ignorare, elettrizzanti, come se fossero pieni di un fluido che li rende straordinariamente seduttivi.

Essi molto spesso si rivelano dei buonissimi genitori poiché sanno trasmettere alla loro prole tutti gli influssi positivi e anche moltissima energia che servirà loro per affrontare le difficoltà della crescita.

Le persone nate in questo giorno presentano una forma di equilibrio piuttosto rara: quella tra corpo e mente. Essi infatti sono accompagnati sia da grandi facoltà mentali che dalla sensualità che sembra attraversare ogni cellula del loro corpo.

La Salute

I nati il 23 Maggio hanno una dotazione di energia davvero enorme e questo, dal punto di vista della salute, può essere anche pericoloso: essi infatti devono imparare a gestire le energie in eccesso evitando di dare troppa forza alla loro impulsività.

Queste persone dovrebbero avvicinarsi quanto prima alla cura di sé stessi, puntando verso una dieta naturale, leggera, con molte verdure e pochissimi grassi e zuccheri.

Anche le attività fisiche sono da prendere in seria considerazione sia per mantenersi in forma e rafforzare il sistema immunitario, sia per sfogare le energie in eccesso e combattere lo stress. Anche la socialità è un elemento determinante per questi individui, per cui sono da suggerire eventi sociali o la pratica di sport di squadra.

Il Santo del giorno

Il ventitreesimo giorno, del quinto mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano a San Desiderio di Langres, vescovo e martire vissuto tra III e IV secolo. Egli difese il suo popolo quando la Francia venne invasa dai Vandali e per questo fu ucciso.

Consiglio del giorno

I nati il 23 Maggio dovrebbero controllare i propri impulsi ed imparare a prendersi cura di sé stessi.

 

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?