Nati il 3 Giugno

Nascere il 3 Giugno: comunicazione e spirito

Il 3 ha una rilevanza assolutamente straordinaria in tutte le tradizioni esoteriche e non, visto che esso entra nella numerazione come un elemento totalmente nuovo. Una sorta di enfant prodige che apporta freschezza e grandi potenzialità.

La numerologia esoterica mette in evidenza come l’1, rappresentazione numerica del principio maschile, vada a trasformarsi nel 2, simbolo del principio femminile, per dare vita al 3 che è appunto un elemento nuovo, che sembra pronto a entrare nella sfera materiale, nel mondo concreto, ma in realtà, come vedremo, ancora non è così.

Il numero 3 potrebbe essere rappresentato agevolmente da un’immagine semplice: una sorta di trabocco di energia che era già presente in luce nell’1, che è poi stata trasformata attraverso il 2 e che adesso risplende in tutta la sua potenza creativa.

Non è un caso che gli esperti di numerologia ricorrano molto spesso all’analogia famigliare per descrivere questo numero: l’1 è il padre, il 2 la madre ed il 3 (che è proprio il risultato di 1+2), che rappresenta chiaramente il figlio.

Non bisogna però pensare ad un nascituro poiché l’energia del 3 ha un carattere maggiormente adolescenziale, difficile da gestire ma estremamente potente. Il 3 sviluppa le sue facoltà attraverso la mente, la comunicazione e mostra chiaramente questo suo carattere creativo.

Questo numero evidenzia anche un paradosso: le persone che lo hanno nella loro data di nascita, nonostante la sua potenza dal punto di vista comunicativo, non riescono ad esprimere il loro lato più profondo, ciò che hanno di più intimo. Infatti il 3 incarna perfettamente, dal punto di vista simbolico, il concetto di “idea”.

Quest’ultima sembra pronta ad entrare nella sfera concreta, ma è ancora soltanto una creazione mentale, con tutti i limiti del caso. Allo stesso modo funziona la comunicazione per chi ha il 3 nella data di nascita: la capacità comunicativa non manca, ma in qualche maniera essa rimane connessa più alla sfera mentale e fanno fatica a tradurla nel mondo concreto.

Con l’impegno e la costanza le persone che hanno il 3 riusciranno a potenziare la loro comunicazione e a farla diventare più solida e profonda, ma ci vorrà tempo e molta pazienza.

La numerologia esoterica sottolinea un percorso lineare che dall’1 arriva chiaramente al 3: l’1 infatti, principio maschile, ha tutti gli strumenti a sua disposizione ma non ha alcuna conoscenza, il 2 è invece dotato della conoscenza e della concezione ed è capace di trasformare l’energia, il 3 infine è proprio il prodotto di questo processo di elaborazione: l’idea concepita, la creazione mentale.

Tra gli Arcani Maggiori del mazzo dei Tarocchi, la carta numero 3 è quella dell’Imperatrice, una figura particolarmente affascinante ed interessante. Nella rappresentazione classica di questo Arcano la figura femminile sembra irradiare attorno a sé creatività, intelligenza e splendore.

Essa incarna perfettamente l’archetipo della Dea Madre, contenuto in tutte le tradizioni antiche, con in aggiunta degli attributi di Venere che la rendono più sensuale e seduttiva.

Nel classico mazzo dei Tarocchi di Marsiglia l’Imperatrice tiene una postura che ricorda molto quella di una partoriente e paragone non fu mai più calzante: questo Arcano è infatti quello che porta alla luce, che genera, che trasforma, che guarda al futuro.

Nel caso in cui la carta de L’Imperatrice si presenti in una stesa di Tarocchi sarebbe opportuno considerare un elenco di concetti e parole che rende più profonda la lettura dell’Arcano in questione: determinazione, fecondità, abbondanza, potere, forza, seduzione, creatività.

Quando invece questa stessa carta si presenta nella stesa, ma in senso rovesciato, l’elenco di parole e concetti da prendere a riferimento sarà di tutt’altro tenore e piuttosto contrastante: prostituta, ignoranza, luce, verità, amante, dubbio, risoluzione negli affari.

Le persone nate il 3 Giugno sono governate dal punto di vista planetario da Giove, il gigante del Sistema Solare che tutte le tradizioni astrologiche associano all’espansione, all’ottimismo e alla fiducia.

Il contemporaneo influsso di Mercurio, pianeta che governa il segno zodiacale dei Gemelli, spinge i nati in questo giorno a concentrare molti dei suoi sforzi verso l’indipendenza.

I nati il 3 Giugno

I nati il 3 di Giugno sono dotatissimi dal punto di vista comunicativo e spesso danno uno sfoggio di fluenza talmente ricercata che non tutti capiscono. Il suo discorso infatti, sia esso scritto o parlato, è contrappuntato sempre da giochi sottili, ironici, che non tutti riescono a cogliere.

Questo perché il dono della comunicazione si accompagna ad un certo spirito che li rende particolarmente sofisticati, in molti casi. Vi è da dire che quando essi sono coinvolti emotivamente in quello che dicono o scrivono, essi risultano stranamente chiari a tutti.

A dirla tutta, quando parlano con il cuore in mano, spesso diventano addirittura bruschi e un po’ troppo diretti. Dovrebbero sviluppare in maniera importante le loro capacità diplomatiche e lavorare maggiormente sulla chiarezza del loro eloquio.

Visto che sono tendenti ad una certa lunghezza quando si esprimono, sarebbe opportuno optare anche per lo sviluppo anche di una certa sintesi.

La Salute

I nati il 3 di Giugno godono solitamente di buona salute, ma non devono approfittarsene. Essi infatti tendono a sottovalutare i sintomi e a rivolgersi al medico solo quando il problema è già conclamato.

Questo approccio non è molto sano e sarebbe preferibile, per tenersi sotto controllo, programmare dei periodici check-up medici, in modo da non trascurare nulla.

A tavola queste persone possono permettersi una dieta molto varia e ricca, stando sempre attenti alle quantità e alla qualità degli ingredienti. L’attività fisica è particolarmente raccomandata, sia per mantenersi in forma ed elastici, sia per gestire le tensioni e lo stress a cui vanno soggetti.

Il Santo del giorno

Il terzo giorno, del sesto mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano a San Carlo Lwanga e ai suoi 12 compagni. Si tratta di una commemorazione per i primi martiri dell’Africa che subirono un atroce destino nel diciannovesimo secolo. Fu il re dell’Uganda Mwanga, nel 1886, a decretare la barbara fine di questa comunità cristiana.

Consiglio del giorno

I nati il 3 Giugno dovrebbero darsi una calmata: la fiducia in sé stessi non giustifica sempre tutto.

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Hai bisogno di aiuto?