Nati il 31 Gennaio

Nascere il 31 Gennaio: fascino e apprezzamento

Seguendo i principi della numerologia esoterica il 31 è visto come un 4, infatti dopo il 22 questa disciplina inizia a sommare le cifre che formano il numero interessato: 3+1 = 4.

Questo numero è il primo, seguendo l’ordine crescente, ad avere a che fare direttamente con la materia.

Il numero che lo precede infatti, il 3, rappresenta perfettamente il concetto di “idea”, una sorta di energia caotica e dal carattere adolescenziale che si trasforma ulteriormente, diventa concreta nel 4.

Quest’ultimo è infatti considerato da moltissime tradizioni antiche come una sorta di traduzione numeriche del concetto di stabilità che corrisponde, dal punto di vista geometrico, al quadrato, forma che sostiene e regola l’universo.

Legata a doppio filo al quadrato, e quindi al numero 4, c’è l’idea di confine. Concettualmente parlando infatti la numerologia esoterica attribuisce al quadrato un ruolo fondamentale: quello di stabilire dei confini, dei limiti.

Soltanto attraverso i limiti ed i confini si può distinguere un territorio da un altro e di conseguenza li si può andare a proteggere. Se dovesse mancare il concetto di limite, si perdere il controllo sulle cose e si aprirebbe la porta del caos.

I confini sono dunque il prerequisito fondamentale per tutta una serie di necessità ed azioni su cui spiccano il controllo, la protezione e la costruzione. La forma quadrata è il simbolo perfetto dell’equilibrio ideale, dell’assoluta simmetria, di ciò che sta dentro e ciò che sta fuori.

Il numero 4 è l’espressione numerica del quadrato e ne eredita tutte le qualità e caratteristiche. Non a caso le persone che hanno il 4 nella loro data di nascita percepiscono in maniera netta i concetti di limite e confine: essi difendono i loro confini con determinazione e non è raro che si dimostrino gelosi, possessivi.

Molto spesso questo tipo di persona vive la sua vita come se stesso combattendo una guerra di posizione e fosse in continua allerta per paura che i nemici invadano il proprio territorio. Le persone che hanno il 4 si rivelano autoritarie, anche dittatoriali, proprio perché sentono un’esigenza profonda di proteggere il loro territorio.

Se non agiscono in tal senso finiscono per sviluppare dei conflitti interiori che li portano a dover affrontare tutta una serie di problematiche, prevalentemente incentrate sull’attaccamento alla materia.

L’azione di protezione dei confini per queste persone non è dunque solo una tendenza, ma anche una necessità per il loro corretto equilibrio.

Tra gli Arcani Maggiori del mazzo dei Tarocchi la carta numero 4 è quella dell’Imperatore. Stiamo dunque parlando di una carta legata ad un archetipo molto forte, quello del buon padre e del buon re.

L’Imperatore è infatti una figura che si mostra al pieno della sua imponenza, della sua autorità, è serio e consapevole delle proprie responsabilità e dell’importanza del ruolo che ricopre. La sua figura è quella che impone i limiti e i divieti che struttura il regno.

Il problema dell’Imperatore è che preso a tal punto dal suo ruolo, tenta sempre di fare tutto da solo e così facendo si isola: ciò da una parte lo fa diventare più forte ma dall’altra lo irrigidisce sempre più.

Quando questa la carta dell’Imperatore esce in una stesa di Tarocchi è necessario andare ad interpretarla tenendo presenti alcuni concetti di riferimento e parole chiave: responsabilità, autorità, leadership, dominio, potere, razionalismo, stabilità.

Nel caso in cui questa stessa carta si presenti nella stesa in senso rovesciato le parole chiave e i concetti di riferimento da tenere presenti saranno ben diversi: abuso di potere, tirannide, nemici, attaccamento alla materia, confusione, problemi di natura sessuale.

Le persone nate il 31 Gennaio sono governate dal punto di vista planetario da Urano, il pianeta che tradizionalmente è legato ad una forte esplosività e velocità nei cambiamenti d’umore. In questo caso l’influsso di Urano è raddoppiato poiché esso è anche il governatore del segno dell’Aquario.

 

I nati in questo giorno

I nati il 31 di Gennaio hanno bisogno di continue conferme e sono quindi desiderosi di essere guardati e ascoltati, poiché se si sentono non al centro dell’attenzione vengono aggrediti da tutte le loro insicurezze.

Hanno un bisogno quasi viscerale di sentirsi apprezzati poiché la percezione di sé stessi da parte degli altri, quando è positiva, rappresenta per loro un’iniezione di fiducia e di stima in sé stessi.

Le persone nate in questo giorno sono molto socievoli e dipendono fortemente dall’interazione con gli altri: se si isolano infatti sviluppano tutta una serie di problematiche che possono portarle anche a forme depressive di seria entità.

L’immagine è molto importante per loro e se qualcuno la danneggia essi vivono malissimo questo affronto, quasi come fosse un lutto.

Dimostrano senza dubbio una personalità esuberante, sono divertenti e spensierati e a causa di questo spesso vengono scambiati per superficiali.

In effetti gran parte della loro esistenza viene assorbita dai loro tentativi di dimostrare a tutti quanto essi siano profondi, ma molto spesso vengono apprezzati soltanto per il loro fascino ed il lato “esteriore”.

 

La Salute

I nati il 31 Gennaio, non essendo particolarmente fiduciosi in sé stessi, sviluppano molto spesso una serie di problematiche psicologiche legate prevalentemente all’ambito sentimentale: i problemi d’amore li attanagliano trascinandoli nei cupi meandri della depressione e dell’ansia.

Le pratiche meditative sono fortemente consigliate, in modo da imparare a conoscere meglio sé stessi e a sviluppare una maggiore consapevolezza delle proprie capacità.

A tavola essi mostrano spesso dei problemi di alimentazione: possono essere inappetenti, o addirittura anoressici, o all’altro estremo, ovvero bulimici.

Dovrebbero invece sviluppare un rapporto equilibrato con il cibo, magari imparando a cucinare e interessandosi all’argomento dell’alimentazione. Tutte le attività sportive sono fortemente consigliate, sia ad alta che a bassa intensità.

 

Il Santo del giorno

Il trentunesimo ed ultimo giorno, del primo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano a San Giovanni Bosco, un sacerdote fortemente venerato ed estremamente popolare che visse nell’Ottocento e che ha lasciato traccia indelebile della sua opera in un’istituzione benefica.

 

Un ultimo consiglio

I nati il 31 Gennaio dovrebbero impegnarsi a fare sapere agli altri qual è il giusto modo con cui vogliono essere trattati.

 

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?