Nascere il 31 Marzo: tenacia e polemica

La numerologia esoterica si sviluppa su base 22, ovvero prende in esame i numeri dall’1 al 22 compreso, dopo di che, con i numeri maggiori, inizia a sommare le cifre che compongono il numero interessato fino a ridurli ad un numero compreso tra 1 e 22.

Considerando ciò è evidente che per questa disciplina il 31 è un 4, in virtù del fatto che 3+1 = 4. Seguendo la numerazione crescente, dall’1 in avanti, il 4 è il primo numero che entra direttamente nella materia.

Il numero che lo precede, il 3, viene rappresentato perfettamente dal concetto di “idea” che è pronta per discendere nella materia ma che appartiene ancora alla sfera mentale.

Con il 4 invece, quell’energia adolescenziale e caotica che contraddistingue il 3 matura, diventa adulta, entra nella concretezza, trova i suoi limiti. Il 4 è visto da moltissime tradizioni esoteriche come la traduzione numerica del quadrato, simbolo perfetto della stabilità che sostiene e regola l’universo.

Molto importante per il 4, e di conseguenza per la forma geometrica del quadrato, è il concetto di confine. I limiti e i confini sono un prerequisito fondamentale per distinguere un territorio (fisico o meno), da un altro. Senza i limiti si aprirebbe la porta del caos, dell’indistinzione.

Proprio grazie ai confini e ai limiti è possibile esercitare un controllo sul territorio (sempre inteso in senso ampio) e attivare azioni di protezione ed eventualmente di costruzione.

Il quadrato è la forma geometrica dell’equilibrio ideale, dell’armonia, della simmetria assoluta, della distinzione netta tra ciò che sta dentro e ciò che sta fuori. Il 4 è, come detto, l’espressione numerica del quadrato e ne eredita dunque tutte le caratteristiche e peculiarità.

Infatti le persone che hanno il 4 nella propria data di nascita sviluppano una forte sensibilità verso i concetti di confine e di limite. Molto spesso questi individui marcano in maniera netta i loro confini e non è raro che si rivelino possessivi e gelosi.

Le persone che hanno il 4 nella data di nascita sembrano spesso arroccati in una battaglia di posizione: sempre in allerta per il nemico che potrebbe invadere il proprio territorio.

Questa esigenza profonda di protezione verso il loro territorio li trasforma molto spesso in individui autoritari e anche dittatoriali.

In realtà questo loro atteggiamento, se moderato, può risultare molto più sano che non il contrario: infatti quando queste persone non proteggono i loro confini spesso e volentieri sviluppano una serie di problematiche legate all’attaccamento dalla materia.

Il loro equilibrio interiore ha dunque bisogno di concentrarsi sui limiti e i confini, ma deve applicare un certo buon senso nel farlo.

Nella ristretta cerchia degli Arcani Maggiori del Mazzo dei Tarocchi la carta numero 4 è quella dell’Imperatore.

Questa figura rappresenta in maniera chiara l’archetipo del buon padre e del buon regnante: egli è imponente, autoritario, serio, conscio delle proprie responsabilità e consapevole del proprio ruolo.

Egli incarna la figura che stabilisce i limiti, i confini e i divieti, in tutto il suo regno. Purtroppo il suo ruolo lo porta a fare un po’ tutto da solo e piano piano ad isolarsi, di conseguenza egli diventa sempre più forte e capace, ma anche più rigido.

Nel caso in cui la carta de L’Imperatore esca in una stesa di Tarocchi sarebbe opportuno che si prendesse in esame una serie di parole e concetti di riferimento che rendono più chiara la lettura dell’Arcano: stabilità, potere, razionalismo, autorità, dominio, responsabilità, leadership.

Qualora questa stessa carta dovesse uscire nella stesa, ma in senso rovesciato, la serie di parole e concetti da prendere a riferimento sarebbe molto diversa: confusione, problemi di natura sessuale, tirannide, abuso di potere, attaccamento alla materia, nemici.

Le persone nate il 31 Marzo sono governate dal punto di vista planetario da Urano, il pianeta che le scienze astrologiche associano ai repentini cambi d’umore e ad una forte esplosività.

Il contemporaneo influsso di Marte, pianeta che governa il segno dell’Ariete, potrebbe dare origine ad una personalità estremamente impulsiva, selvaggia ed esplosiva.

I nati il 31 Marzo

I nati il 31 di Marzo sembrano essere stati progettati per la lotta: hanno una tenacia fuori dal comune e sanno soltanto andare avanti, nulla sembra in grado di fermarli.

Una volta che essi conquistano una posizione difficilmente si potrà riuscire a rimuoverli: sembrano dei combattenti che una volta conquistata una fortezza la rendono inespugnabile.

Hanno nel problem solving un punto di forza, ma spesso lavorare accanto a queste persone è molto difficile: i nati in questo giorno infatti sono particolarmente polemici e fortemente esigenti con tutto l’ambiente che li circonda.

Questi individui potrebbero decidere di sacrificare una parte di sé stessi per mantenere una posizione raggiunta, oppure fare il grande salto e cambiare professione: nel secondo caso potranno anche raggiungere il successo, ma devono mettere in conto che sarà comunque una strada lunga e difficile da percorrere.

Se invece sceglieranno la prima ipotesi, quella di mantenere la posizione già acquisita, potranno vivere molte frustrazioni poiché non riescono a far emergere alcune loro capacità.

La Salute

I nati il 31 Marzo possono essere paragonati a delle spugne: sembrano assorbire ogni tensione, soprattutto quelle negative. Se iniziano ad immagazzinare rabbia e frustrazione c’è da stare certi che l’organismo reagirà presentando il conto: ulcere, problemi all’apparato gastro intestinale, ipertensione…

Per queste persone i pasti sono importanti sia per mantenersi sempre in forze, sia per coltivare la socialità, elemento molto importante per i nati in questo giorno.

L’attività fisica è indispensabile: gli sport impegnativi sono i più adatti, specialmente quelli di squadra, poiché consentono loro di mantenersi in forma e, al contempo, di gestire le tensioni e lo stress.

Il Santo del giorno

Il trentunesimo e ultimo giorno, del terzo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano a San Beniamino, diacono e martire vissuto tra quarto e quinto secolo in Persia.

Il suo martirio fu compiuto con raffinata atrocità sotto il regno di Vararane V: il corpo del santo infatti fu trapassato da spilloni.

Consiglio del giorno

I nati il 31 Marzo dovrebbero porre un limite alla loro verve polemica che nella stragrande maggioranza dei casi non li aiuta affatto.

 

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?