Nati il 7 Maggio

Nascere il 7 Maggio: dedizione e nobiltà

Il numero 7 è considerato da quasi tutte le culture e tradizioni come un simbolo speciale, pieno di potere. Esso infatti è legato a tutta una serie di cicli molto importanti: i 7 Chakra, i 7 colori dell’arcobaleno, i 7 libri della Bibbia, i 7 doni dello Spirito Santo, i 7 giorni della “settimana” … ovunque si guardi si ritrovano cicli che si basano sul numero 7 e questo non è ovviamente un caso.

Il collegamento del 7 con il concetto di compimento, con tutto ciò che è struttura, con l’evoluzione e l’organizzazione sul piano materiale e concreto è messo in evidenza da tutte le tradizioni di cui ci è giunta testimonianza.

Senza dubbio questo numero mette in chiaro la sua natura fortemente fisica, legata alla concretezza, ai cicli naturali, ma è anche espressione di una forte connessione spirituale.

Non a caso il 7 diventa un simbolo estremamente importante anche in moltissimi libri sacri, tra cui possiamo citare, a titolo di esempio, il ruolo fondamentale di questo numero nel Libro della Genesi, il testo fondamentale della cultura occidentale.

Secondo la Genesi Dio creò l’uomo e tutto l’esistente in 7 giorni. Nello specifico la creazione avvenne in sei giorni, ed Egli il settimo giorno si riposò. Non bisogna però intendere il riposo in senso letterale, ma come una fase in cui Dio ha dato il giusto tempo alla creazione di trasformarsi e di rielaborarsi.

Anche gli uomini hanno applicato questa prassi andando a riservare il settimo giorno della settimana al riposo, inteso come momento destinato alla preghiera, alla meditazione, al silenzio, alle celebrazioni.

In questo modo si tenta di rielaborare tutto ciò che è stato compiuto nei sei giorni precedenti in modo da renderli davvero produttivi. La numerologia esoterica considera con molta attenzione tutte le connessioni del 7 ed infatti le persone che hanno questo numero nella data di nascita evidenziano molte caratteristiche che ricalcano perfettamente quanto sopra descritto e solitamente vanno a formare una personalità che si avvicina all’archetipo del conquistatore.

Questi individui infatti non sanno cosa sia una sfida impossibile, il coraggio li anima dalla testa ai piedi, e sono sempre pronti a distruggere ogni cosa per poi ricrearla a loro gusto.

In effetti queste persone preferiscono rifondare totalmente anziché procedere con delle riforme che pongano rimedio agli eventuali errori. Per evolvere dal punto di vista personale essi devono imparare quanto prima a sfruttare tutte le potenzialità che gli derivano dal loro intuito: difficilmente sbagliano quando lo seguono.

Viceversa quando indugiano troppo, quando si perdono nei ragionamenti e nelle speculazioni finiscono per bloccarsi. In fondo sono dei conquistatori ed il loro elemento naturale è l’azione.

Nel mazzo dei Tarocchi, tra gli Arcani Maggiori, la carta numero 7 è quella de Il Carro. Nella rappresentazione classica di questo Arcano troviamo un condottiero alla guida del suo carro. Il suo aspetto è nobile, solenne, imponente.

Sicurezza e maturità sembrano riempirgli lo sguardo. A fare da traino al carro ci sono due cavalli che, dal punto di vista simbolico, rimandano alla polarità maschile e a quella femminile.

Il cavallo femmina, quello con le cinghia lunghe, guarda in una direzione e procede in un’altra, ciò denota un evidente conflitto nel trovare la giusta direzione. Il conduttore del carro, ovvero il conquistatore, dovrà saper conciliare le opposte tendenze e condurre le due polarità verso la giusta meta.

Quando la carta de Il Carro esce in una stesa di Tarocchi sarebbe opportuno considerare un elenco di parole e concetti che aiuterà a meglio comprendere le profondità dell’Arcano in questione: dominio, vittoria, colonizzazione, viaggio, conquista, eternità, impresa portata a termine, amante, fecondità.

Nel caso in cui questa stessa carta si presenti nella stesa, ma in senso rovesciato, sarà da prendere in considerazione un elenco di parole e concetti molto diverso: grande tempesta in arrivo, sconfitta, rabbia, vendetta.

Le persone nate il 7 Maggio sono governate dal punto di vista planetario da Nettuno, il pianeta che le principali tradizioni astrologiche associano al mondo dei sogni, all’inconscio, alle visioni e ai fenomeni medianici.

Il contemporaneo influsso di Venere, pianeta che governa il segno del Toro, potenzia il rischio di distacco dalla realtà dei nati in questo giorno che possono rivelarsi particolarmente impressionabili ed estremamente romantici.

I nati il 7 Maggio

I nati il 7 Maggio hanno la vocazione a dedicarsi totalmente alle cause in cui credono fermamente: non importa se si parli di religione, arte, ambito sociale, spiritualità… la loro dedizione alla causa sarà totale.

Hanno un curioso rapporto con il denaro: essi infatti hanno un atteggiamento piuttosto rilassato nei confronti della ricchezza, non la ricercano a tutti i costi ed essa sembra invece cadergli tra le braccia spontaneamente.

Solitamente la loro nobiltà d’animo si sposta verso cause più alte, che mirano alla spiritualità e che non si occupano quasi per nulla del mondo concreto, della materia.

Questo atteggiamento nobile, devoto, totalmente dedicato a mete più alte, che non prende in seria considerazione la materia, ammanta i nati in questo giorno di un certo fascino a cui è difficile resistere.

La Salute

I nati il 7 di Maggio vanno spesso soggetti a sintomatologie derivanti dagli eccessivi carichi di stress: essi infatti compiono grandi sforzi per mantenere in equilibrio la loro personalità tra la polarità mentale e quella spirituale.

Questa eterna lotta li porta sviluppare tensioni che non aiutano la loro salute. Proprio per queste ragioni è importante che le persone nate in questo giorno si avvicinino quanto prima alle discipline meditative che gli permetteranno di raggiungere consapevolezze maggiori e, è altresì importante che essi non trascurino mai lo sport: l’allenamento, eseguito con costanza, li aiuterà a gestire lo stress in eccesso.

A tavola dovrebbero optare per una dieta bilanciata che prenda in seria considerazione la freschezza dei prodotti.

Il Santo del giorno

Il settimo giorno, del quinto mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano a Santa Flavia Domitilla, martire del I secolo che subì la persecuzione di Domiziano per avere rinnegato gli dei pagani.

Consiglio del giorno

I nati il 7 Maggio dovrebbero imparare a conoscersi e ad accettarsi per come sono.

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?