Nascere il giorno 11 novembre

Nascere l’11 Novembre: complessità e controllo

Il numero 11 visto dall’ottica della numerologia esoterica è considerato come un numero estremamente importante, capace di portare cambiamenti radicali nella vita delle persone che ne sono influenzate.

Infatti, vedendo la cosa con uno sguardo ampio e riferendosi anche agli altri numeri, possiamo notare che arrivando al 10 il percorso dei numeri ci parlava della necessità di prendere in mano la propria vita, di imparare a far ruotare la propria ruota in piena autonomia.

L’11 riparte proprio da qui: dopo aver preso la propria vita in mano ha preso consapevolezza della necessità di accettare i cambiamenti e di avere le capacità per affrontarli adeguatamente.

Questo numero ha in sé dunque l’energia adatta ad affrontare ciò che la vita gli pone davanti, ha il coraggio necessario per mettersi all’opera e prendere il controllo del proprio percorso, ma deve porre attenzione ad una sorta di risacca che spesso si manifesta.

Il tentennare è un vero e proprio disastro per chi ha l’11 nella propria data di nascita: quando essi indugiano troppo e non agiscono puntualmente si presentano problemi anche gravi.

Queste persone sono portate per l’azione e non per crogiolarsi nella sfera mentale, quando non agiscono solitamente commettono un errore dopo l’altro. Quando invece agiscono seguendo il loro intuito, raramente sbagliano.

È molto importante per chi ha questo numero nella data di nascita di imparare a controllare l’energia insita in esso: energia e coraggio vanno saputi gestire e dosare, evitando di disperderli in un’unica fiammata e invece utilizzandoli come un fuoco costante che li condurrà al successo.

Infatti, dal punto di vista simbolico, l’energia in dote all’11 è una sorta di forza primordiale che è assolutamente vitale, ma difficile da controllare. Non a caso, tradizionalmente, l’11 è associato a Lilith, la prima moglie di Adamo, che venne condannata agli inferi proprio perché si ribellò all’energia maschile di Adamo.

Chiaramente la tradizione ci parla dunque di un’energia potente, ma ribelle, difficile da gestire. Di conseguenza a ciò chi ha l’11 ha paura di essere umiliato, di essere rifiutato, e per questo crea un sistema di controllo sui propri istinti che spesso porta queste persone a sviluppare tutta una serie di problematiche legate alla gestione della loro parte emotiva.

Nel mazzo dei Tarocchi troviamo l’undicesimo Arcano Maggiore rappresentato dalla carta de La Forza: qui troviamo una figura femminile intenta ad aprire con le mani la bocca di un leone.

La presenza femminile indica chiaramente che il riferimento non è certo ad una forza fisica, bensì spirituale. Il leone è chiaramente un simbolo della bestia, degli istinti, di una forza primordiale difficile da gestire, mentre la donna rappresenta proprio una forza spirituale capace di tenere a bada quell’energia ribelle.

In una stesa di Tarocchi questo Arcano viene associato a parole chiave come: forza morale, superamento delle paure, potenza creativa, cuore nobile, valori.

Quando la carta de La Forza si presenta in una stesa in senso invertito deve invece essere riferita all’abuso di potere, alla repressione, al dispotismo, alla debolezza, alle difficoltà di espressione.

Le persone nate l’11 Novembre subiscono l’influsso, dal punto di vista planetario, della Luna che dona loro una grazia particolarmente sviluppata e una forte immaginazione.

Si nota anche la presenza di forti influssi da parte dei due pianeti che governano il segno dello Scorpione, Plutone e Marte, che offrono ai nati in questo giorno forza e potenza, ed anche la tendenza poco nobile a controllare e a sfruttare gli altri.

 

 

I nati in questo giorno

I nati l’11 di Novembre non si mostrano per quello che sono realmente: essi infatti sembrano piuttosto brillanti e spensierati, mentre dentro di loro soffia sempre un vento di tempesta, sentimenti agitati e preoccupazioni.

Il loro potere di controllo si estende a tutto ciò che li circonda e che ritengono meritevole di attenzione. Per loro il nucleo famigliare è tutto: i legami parentali hanno per loro una funzione centrale e fanno di tutto per organizzare attività che coinvolgano tutti i componenti del gruppo.

Sono dotati di un grande fascino magnetico che dona loro un grande potere, ma sono a loro vittima del fascino di altri individui piuttosto “tellurici”, magici, dotati di magnetismo.

Avendo le polarità maschile e femminile piuttosto bilanciare riescono a stringere sincere amicizie con entrambi i sessi, senza distinzioni.

Le persone nate in questo giorno sono piuttosto consapevoli delle loro qualità e sanno usarle in maniera tatticamente intelligente: se è necessario si sanno sedere e aspettare il momento giusto sicuri della direzione e delle azioni da intraprendere.

Ciò però può trasformarsi in una procrastinazione: le persone nate l’11 Novembre spesso rimuginano troppo sulle cose proprio quando sarebbe il momento di agire.

Ciò accade perché principalmente, i nati in questo giorno, sostengono nel quotidiano una guerra contro sé stessi che spesso li debilita, attutisce le loro qualità, smussa il loro intuito, e li porta spesso a diventare trascurati e un poco depressi.

Seppure il loro destino sembri contrassegnato dal successo e dall’ascesa, ad un certo punto sembrano remarsi contro ed è per questo motivo che dovrebbero sviluppare maggiormente il loro lato spirituale, un obiettivo più alto a cui mirare, un certo senso della struttura.

La Salute

I nati l’11 Novembre sono particolarmente attenti al loro fisico, fino a sviluppare anche delle vere e proprie ossessioni.

Per questo motivo, seppure si rivelino molto attenti ad identificare problemi e a non sottovalutare sintomi, spesso tendono ad esagerare con le cure.

Dovrebbero inoltre porre molta attenzione all’uso di stimolanti di vario genere e di alcol, sigarette e caffè.

Svolgere attività fisiche ad alta intensità è sicuramente raccomandabile per chi è nato in questo giorno, magari cercando di curare aspetti come la coordinazione e la grazia nei movimenti.

Il Santo del giorno

L’undicesimo giorno dell’undicesimo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano a San Martino di Tours, uno dei punti di riferimento più luminosi del quarto secolo.

Egli fu vescovo dopo essere stato militare sotto Costanzo e Giuliano, e si distinse per una condotta esemplare e una vita cosparsa di miracoli.

Un ultimo consiglio

I nati l’11 Novembre dovrebbero imparare ad uscire un poco da sé stessi, dalla propria interiorità, dall’ossessione per i propri desideri. Sarebbe opportuno anche che essi esprimessero a pieno le loro capacità.

 

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

 

 

Lascia un commento

Hai bisogno di aiuto?