L’elaborazione del lutto secondo la Schutzenberger

L’elaborazione del lutto, un concetto psicologico sviluppato negli anni ’60, si riferisce al processo attraverso cui una persona affronta e supera la perdita di una persona cara.

La psicologa francese Anne Ancelin Schutzenberger ha introdotto un’ulteriore prospettiva sull’elaborazione del lutto, che si concentra sulle esperienze di perdita all’interno di una famiglia o di una comunità.

Secondo Schutzenberger, ogni famiglia ha un patrimonio di perdite non risolte che possono influenzare la vita dei suoi membri, spesso in modo inconscio.

Queste perdite possono includere la morte di un familiare, ma anche altre forme di perdita come la separazione, l’abbandono, l’adozione, l’emigrazione e altri eventi traumatici.

Quando questi lutti non vengono elaborati, possono essere trasmessi di generazione in generazione, causando difficoltà emotive e relazionali per i membri della famiglia.

Schutzenberger ha sviluppato una terapia familiare basata sull’elaborazione del lutto, chiamata Psicogenealogia. Questo approccio incoraggia i membri della famiglia a esplorare le loro storie familiari e le esperienze di perdita, cercando di capire come queste perdite hanno influenzato la loro vita attuale.

La psicogenealogia considera ogni individuo come un portatore di informazioni e storia familiare, in cui ogni membro della famiglia rappresenta una tessera di un grande puzzle.

Secondo la Schutzenberger, l’elaborazione del lutto richiede un processo di consapevolezza, in cui i membri della famiglia possono riconoscere il dolore e la sofferenza causati dalle perdite non risolte.

Questo processo può richiedere tempo, ma può essere facilitato dalla condivisione delle esperienze, dal supporto reciproco e dalla comprensione della storia familiare.

La psicogenealogia è diventata una metodologia di terapia familiare ampiamente utilizzata in Europa e in altre parti del mondo. Tuttavia, la sua applicazione richiede una formazione professionale e un’esperienza adeguata nel campo della psicologia e della terapia familiare.

In sintesi, l’elaborazione del lutto della Schutzenberger rappresenta un approccio innovativo per comprendere e superare le perdite all’interno di una famiglia o di una comunità.

Questo approccio incoraggia la consapevolezza e la comprensione delle esperienze passate, favorendo la guarigione emotiva e la costruzione di relazioni più sane e consapevoli.

Lascia un commento

Hai bisogno di aiuto?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: