migliori amuleti

I migliori amuleti per ottenere Amore e Fortuna

I migliori amuleti per ottenere Amore e Fortuna

Gli amuleti, fin da sempre, sono oggetti che vengono utilizzati per proteggersi da influenze negative o per andare ad intercettare energie positive in determinati campi.

Questi oggetti danno solitamente una sensazione di protezione e sicurezza a chi li indossa o comunque li porta con sé: infatti gli amuleti solitamente hanno dimensioni piuttosto ridotte.

Statue, pietre, anelli, pendenti… tutte le tipologie di amuleto hanno poteri specifici e bisogna andare a scegliere l’oggetto migliore per le proprie esigenze.

A tal fine è sempre buona norma conoscere il Paese d’origine, il periodo storico e tante altre caratteristiche dell’amuleto che si va ad utilizzare.

La tradizione dell’amuleto

Gli amuleti rientrano in tutte le tradizioni di cui c’è giunta memoria. I territori che un tempo venivano definiti “Cristianità” e che adesso si vengono racchiusi nel termine “Occidente”, hanno un’infinità di amuleti su cui contare fin dai tempi più antichi.

In Africa poi religioni come Umbanda, Vudù, Santeria e Quimbanda sono ricche di amuleti. Nel vudù haitiano e hoodoo lousianese esiste il sacchettino talismanico.

Spostandoci in Estremo Oriente possiamo notare come nei templi shintoisti, in Giappone, siano diffusi gli “omamori”, sacchetti di stoffa colorata che aiutano certi aspetti della vita.

Nella cultura buddista gli amuleti sono veramente tantissimi, hanno le più svariate forme e sono indossati anche dai monaci. Così era tra gli antichi egizi, come al tempo di Mosè tanto che Sacre Scritture riportavano un divieto dell’uso di amuleti.

Fin dalla preistoria in Mesopotamia, la regione compresa tra il fiume Tigri e l’Eufrate, prima culla della civiltà, alcune piccole pietre erano considerate capaci di dare fertilità o di preservare dal malocchio.

Anche oggi il potere dei talismani non viene sottovalutato soprattutto in ambito esoterico. Secondo molti infatti essi sono in grado di richiamare fortuna e amore.

Come scegliere l’amuleto

Per scegliere l’amuleto si seguono le indicazioni delle tante tradizioni a cui abbiamo accennato poco sopra, infatti in questa pratica rientrano molti “consigli” della magia Salomonica, così come della Stregoneria e della magia Thailandese.

Per prima cosa bisogna assicurarsi che l’amuleto sia originale e che provenga da fonte sicura. Un esempio molto chiaro: se si acquista un amuleto in plastica, sarà difficile potersi aspettare qualcosa.

Un amuleto vero deve essere realizzato con tutti i crismi del caso: a partire dall’essere realizzato con un materiale specifico di alta qualità, deve essere inoltre realizzato da mani sapienti e, in alcuni casi, deve avere anche ricevuto una benedizione.

Vi sono molti monaci buddisti, ad esempio, che creano con le loro mani, con amore e rispetto, degli amuleti meravigliosi per ogni necessità.

Per far sì che un amuleto sia davvero efficace bisogna sceglierlo accuratamente: prima informandosi sul tipo di amuleto più adatto, poi andandolo ad acquistare soltanto da persone e commercianti su cui si ripone fiducia.

 

Gli amuleti per l’amore

Purtroppo i problemi in amore sono all’ordine del giorno: l’instabilità nel rapporto, i timori di tradimenti, la mancanza di passione, le incomprensioni, il desiderio per una persona che non corrisponde altrettanto interesse…

Un amuleto può fare molto in questo delicato ambito, soprattutto se è ben realizzato e se indossato o portato con sé con costanza e con grande fiducia nei suoi poteri.

La giada è senz’altro la pietra che si presta meglio ad attirare l’amore: i monaci buddisti eseguono amuleti in giada verde perché essa è considerata una pietra sacra.

Essa è collegata al chakra del cuore e alle emozioni, non a caso viene regalata un po’ in tutto il mondo per fidanzamenti od anche per matrimoni.

Anche il quarzo rosa ha una grande capacità: rende più sicuri nell’esprimere i propri sentimenti amorosi. Si dice che questa pietra attiri le persone ed anche l’amore stesso.

Il rubino, rosso come l’amore, si rivela ideale per dare forza al tuo rapporto di coppia o per caricarti di energia positiva per poi andare alla ricerca di nuovi sentimenti.

Anche l’agata rossa si rivela una pietra magica per l’ambito amoroso: sembra infatti che il suo grande potere risieda nel ravvivare la passione in tutti i rapporti.

Per gli amuleti per l’amore, soprattutto quando si parla di ciondoli, bracciali e simili, dovrebbero essere realizzati utilizzando anche il rame: questo è considerato il metallo di Venere.

Amuleti per la fortuna

Sicuramente gli amuleti più popolari e ricercati sono quelli cosiddetti “portafortuna”. E da questo punto di vista la scelta non manca di certo per chi se ne vuole assicurare uno.

La giada anche in questo caso è molto apprezzata poiché consente di attirare ciò che maggiormente desideri. Ma anche il turchese, soprattutto in oriente, è considerato una pietra eccellente per proteggersi dalle sfortune e garantire serenità.

L’ametista è una sorta di spugna per le energie positive e si rivela capace di attirare eventi molto fortunati. Ma anche un oggetto comune come la chiave (nella forma classica) è un amuleto che porta molta fortuna e protegge dalle negatività.

Altro amuleto molto popolare e che va a ricalcare le forme di un animale associato alla fortuna è la coccinella. Un vero e proprio classico degli amuleti portafortuna è il ferro di cavallo.

Questo amuleto allontana gli spiriti maligni e dona molta fortuna a chi lo ha con sé. Un altro simbolo tradizionale che porta molta fortuna e fa risalire le sue origini a molti millenni or sono è senz’altro lo scarabeo egizio.

Lo scarabeo è presente ovunque nell’antico mondo egizio ed è simbolo di eventi molto felici e di rinascita spirituale. Anche l’elefante è un amuleto importante che offre fortuna, forza e pazienza.

Il gufo porta fortuna e rende capaci di trovare nuova forza interiore quando si attraversano momenti poco piacevoli. Altro animale da sempre associato alla fortuna e che si rivela un ottimo amuleto: il grillo.

La tradizione partenopea si associa immediatamente alla scaramanzia e al caratteristico corno rosso quando si tratta di amuleti portafortuna.

Per questo popolarissimo amuleto esiste una regola ben chiara: affinché funzioni deve essere stato regalato e non acquistato in proprio. La pietra in cui deve essere realizzato è ovviamente il corallo, di colore rosso.

 

 

Lascia un commento

Effettua il login

Hai bisogno di aiuto?